LE PAGELLE DEGLI AZZURRI – Osimhen trascinatore, Kim finale thrilling

Meret 6 – E’ molto attento ad anticipare le verticalizzazioni dell’Udinese uscendo fuori dalla sua area. Bella la parata su Deulofeu nei primi minuti, può poco sui due gol nel finale.

Di Lorenzo 6 – Meno preciso e presente del solito in fase di spinta, si fa apprezzare soprattutto per puntuali chiusure difensive.

Kim 5 – Per gran parte del match Beto non lo mette in difficoltà, sul 3-0 però stacca incomprensibilmente la spinta, tra verticalizzazioni sbagliate ed interventi a vuoto che aprono la strada ad un inatteso finale di gara.

Juan Jesus 6 – Gioca con la consueta tranquillità e la sua uscita precauzionale, causa ammonizione, non fa bene al reparto difensivo azzurro.
(Ostigard 5.5 – Si ritrova di fianco un Kim inaspettatamente distratto ed anche lui nel finale non appare lucidissimo, anche se sopperisce col fisico a molte situazioni confuse.)

Olivera 6.5 – Fisicità e buona qualità nel presidiare la corsia mancina.
(Mario Rui 6 – Entra per garantire una maggiore gestione del pallone, scelta che alla lunga non paga, anche se non commette errori inividuali.)

Anguissa 6 – Due terzi di partita eccellenti, nel finale si incaponisce nell’andare a concludere personalmente le azioni e perde di vista il prezioso lavoro di filtro e recupero palla.

Lobotka 6 – Gioca gran parte del match facendosi apprezzare più in fase di recupero palla che di impostazione. Nel finale anche lui fatica ad accompagnare la squadra verso una tranquilla conclusione del match.

Zielinski 7 – Secondo gol consecutivo per lui e giocate di buona qualità, senza tralasciare il sacrificio in fase di non possesso.
(Ndombele 6 – Entra in un momento strano nel match, cerca di rendersi utile senza straripare.)

Lozano 6 – Assist prezioso per Zielinski, poi molto lavoro soprattutto in fase di non possesso. Meno frizzante rispetto alle ultime uscite.
(Politano 5.5 – I compagni lo servono poco e, quando avrebbe l’opportunità di andare a chiudere il match, si accontenta di una rimessa laterale. Non è proprio quello che serve per costruire una mentalità vincente.)

Osimhen 7.5 – Fa ammattire i difensori avversari e si comporta da vero trascinatore della squadra, finalmente anche con l’atteggiamento oltre che con le reti.

Elmas 7 – Giocate semplici ed efficaci, fino alla perla del gol del 3-0. Missione sostituzione di Kvara riuscita in pieno.

Commenti