LE PAGELLE DEGLI AZZURRI – Osimhen una sentenza, Di Lorenzo uomo-ovunque

Meret 6.5 – Impegnato in una sola circostanza, riesce a disinnescare Piatek con una grande parata, ad un quarto d’ora dal termine del match.

Di Lorenzo 7.5 – Trova il prezioso gol del vantaggio allo scadere del primo tempo e si rende prezioso praticamente in ogni zona del campo.

Rrahmani 6 – Poco impegnato, deve stare per lo più attento a non commettere errori in fase di impostazioni.

Kim 6 – Controllando male un pallone spiovente dall’alto, rischia l’espulsione calciando in faccia a Piatek. Non appare concentratissimo, ma se la cava col fisico.

Rui 6.5 – Costantemente in proiezione offensiva, a fare gioco sulla trequarti insieme ai centrocampisti, la sua tecnica è un indispensabile allo svolgimento della manovra.

Anguissa 7.5 – Domina fisicamente il centrocampo e sa farsi apprezzare per qualche acuto tecnico, come in occasione dell’assist per lo 0-1.

Lobotka 6.5 – Dirige il centrocampo con relativa facilità, poco schermato dai centrocampisti avversari. Rischia nel finale, per un rimpallo con Di Lorenzo che mette Piatek davanti a Meret.

Zielinski 6 – Partecipa al giro palla offensivo della squadra con ordine, ma senza iniziative degne di nota.
(Ndombele s.v.)

Lozano 6 – Prova un paio di serpentine nel corso della gara, ma non riesce mai a rendersi effettivamente pericoloso. Un po’ fuori dal match, come spesso gli accade.
(Politano s,v,)

Osimhen 7.5 – Un gol e mezzo (uno gli viene annullato per un fuorigioco millimetrico) per continuare a trascinare la squadra in vetta al campionato. Ogni suo gol è una sentenza di condanna per gli avversari.

Elmas 7 – Da una sua bella giocata, finita sul palo, nasce il raddoppio azzurro. Sempre nel match, con voglia di incidere in ogni azione, continua il suo periodo positivo.

Commenti