Palermo, Sorrentino: “Ci teniamo stretto Iachini, spero resti a lungo”

PALERMO – L’unione fa la forza e l’esempio del Palermo sta lì a dimostrarlo. Anche nei momenti meno brillanti la coesione tra tecnico e giocatori non è mai venuta meno e, con il passare delle giornate, sono arrivati anche i risultati. “Ci teniamo stretto il nostro allenatore. Abbiamo superato un momento di difficoltà iniziale stringendoci attorno a lui e i risultati ci stanno dando ragione”. Stefano Sorrentino tesse le lodi di Beppe Iachini che, dopo aver guidato il Palermo alla promozione, si sta dimostrando un ottimo condottiero anche in serie A. In avvio di campionato la sua panchina ha anche traballato, ma Zamparini, contrariamente al passato, ha resistito alle solite tentazioni. “Nessuno può cambiare a 73 anni. Il presidente dice sempre quello che pensa e spesso lo fa per pungerci, per provocarci – commenta Sorrentino a ‘Sky Sport’ – Lui più di tutti ama questa maglia, questa città, questa squadra e ha finalmente capito che deve fidarsi di più dei giocatori e dell’allenatore. Ha avuto la fortuna di aver avuto Iachini come giocatore e come tecnico, è un matrimonio perfetto e spero che duri il più a lungo possibile”.

“IL MIO FUTURO? VOGLIO RESTARE, MA DA PROTAGONISTA” – Gli elogi di Sorrentino a Iachini arrivano proprio nel giorno in cui l’Inter ha esonerato Mazzarri: “Avranno avuto i loro giusti motivi, ma se arriva Mancini hanno preso l’allenatore numero uno sulla piazza”, commenta il portiere rosanero. Per quanto riguarda la stagione, invece, “l’obiettivo resta la salvezza, fare 40 punti il prima possibile. Poi magari proveremo a toglierci qualche soddisfazione. In questo momento campioni qui non ce ne sono. Dybala e Vazquez sono ancora giovani, ma hanno tutto per diventare grandi. Stiamo crescendo attorno a loro e mi auguro che diventino dei big il prima possibile: prima lo fanno, prima ci salviamo”. Poi una battuta sul suo futuro: “Ho ancora un anno di contratto, a fine stagione ci siederemo e parleremo. Voglio rimanere, ma per essere protagonista”.

Palermo calcio

Protagonisti:
stefano sorrentino

Fonte: Repubblica

Commenti