Zoff: “Napoli, peccato per l’ennesima occasione sprecata, non capisco l’ esclusione di Gabbiadini”

dino zoff1DINO ZOFF, ex portiere del Napoli e della Nazionale, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE”, su Radio Punto Zero, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, che approfondisce i temi proposti sul web da NapoliMagazine.Com, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, condotta da Michele Sibilla e Antonio Petrazzuolo. Ecco quanto ha affermato: “Indubbiamente credo che tutto il Napoli abbia giocato una partita grandiosa per 70 minuti, che poteva anche condurre con un risultato molto più rotondo. Il rammarico, purtroppo, è che non è riuscito a sfruttare l’occasione, l’ennesima per avvicinare la Roma. Brava, comunque, anche l’Inter a crederci fino in fondo. Oramai gli assist vengono sprecati a tutti i livelli, non lo fa solo il Napoli, lo ha fatto anche la Juventus. Probabilmente il Napoli è calato molto sotto l’aspetto fisico, certo, quando sei in vantaggio 2-0 qualcosa da rimproverarti c’è. Forse si poteva tamponare meglio a destra, dopo lo spostamento di Santon che ha giocato molto bene nel secondo tempo. Non capisco tutti questi turn over, ma Benitez ha in mano la squadra e non c’è nessuno più di lui che possa decidere, certamente mi aspetterei una maggiore presenza in campo di Gabbiadini. A dir la verità Andujar mi sembra argentino solo di passaporto perché lo considero un portiere molto europeo, forse perché gioca da tempo da noi. Il Napoli con Benitez ha fatto molto bene, nonostante i preliminari di Champions, in fin dei conti la squadra è ancora in gioco su tre fronti, se le cose dovessero cambiare, è chiaro che anche la sua posizione sarebbe messa in discussione. La politica calcistica è gestita dai soliti club e dai soliti dirigenti e quindi non posso rispondere perché non ci sono grandi calciatori del passato al vertice del calcio italiano, che però, non è messo così male come si vuol far credere. Credo che, a parte quei club che da sempre sono al vertice del calcio europeo e mondiale, possiamo ancora dire la nostra. Forse è il modo di giocare che non è considerato troppo spettacolare perché il nostro calcio è il più difficile ed il più condizionato dai risultati. Un’italiana può vincere l’Europa League”.

 

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!