Lazio, Djordjevic: ”Da me e Klose i gol per la Champions”

AURONZO DI CADORE (Belluno) – Prosegue la preparazione della Lazio dal ritiro sulle Dolomiti. Dopo l’arrivo dei nazionali, Pioli avrà modo di lavorare meglio in vista dei primi impegni ufficiali. Come la Supercoppa italiana contro la Juve (8 agosto a Pechino), che in casa biancoceleste sa tanto di rivincita dopo la sconfitta in Coppa Italia ad opera proprio dei bianconeri. In quell’occasione, Filip Djordjevic è stato a un passo dalla storia con quel doppio palo che ancora grida vendetta: “Mi ha fatto male nel cuore – racconta il serbo – perché per noi era tanto importante. Per pochi millimetri non è entrato un gol che per noi sarebbe stato fondamentale”.

DJORDJEVIC: “UN’ALTRA PUNTA? IO E KLOSE SIAMO DA 20 GOL” – Proverà a rifarsi da subito e dopo gli 8 gol in campionato della sua prima stagione in Italia, adesso l’ex Nantes vuole migliorarsi: “Voglio fare meglio dell’anno scorso, sono stato fermo alcuni mesi e credo sia possibile crescere ancora, anche a livello di squadra. Gli obiettivi restano quelli, vogliamo riuscirci anche quest’anno”. Si parla tanto del possibile arrivo di un attaccante da 20 reti a stagione, ma Djordjevic non ci sta: “L’anno scorso io e Miro abbiamo fatto più di 20 gol e una squadra che ha due attaccanti che fanno queste reti è sicura che farà una stagione importante. Noi siamo qui per giocare ed è la società che decide se prendere o meno un’altra punta”. Non lo dice direttamente, ma si intuisce che preferirebbe restare solo in compagnia dell’amico Klose là davanti: “Miro è un giocatore importante sia in campo che fuori. Quando gioca gli avversari hanno paura di lui, in allenamento lavoriamo bene insieme e non importa chi parta dal primo minuto tra di noi. Non ci sono gelosie. Ci sentiamo tutti titolari, poi tocca a Pioli decidere chi far giocare”.

“IL NOSTRO PRIMO OBIETTIVO È PARTECIPARE ALLA CHAMPIONS” – Il serbo non si pone limiti e punta a prendere tutto: “La stagione inizia tra 20 giorni, abbiamo tre partite importanti. Lavoriamo tanto e vogliamo fare subito bene. Cosa sceglierei tra Champions e Supercoppa? Tutti e due, ma l’obiettivo principale è partecipare alla prossima Champions League e migliorarci”. Che, visto il terzo posto dell’anno scorso, significherebbe ambire a traguardi ancora più elevati: “Non partiamo per ambire allo scudetto, ma ogni anno vogliamo crescere e andare più in alto”. Una mano potrebbe darla l’arrivo del suo connazionale Milinkovic-Savic dal Genk: “Io non l’ho mai visto giocare. Ho chiesto a tante persone e mi hanno detto che era il giocatore più importante dell’Under 20 serba. Non ci ho parlato, ma di sicuro è un giocatore di qualità”. Se ne è accorta pure la Fiorentina, che si è inserita nella trattativa tra la Lazio e il club belga. I biancocelesti al momento restano comunque in vantaggio, sia per lui che per Kishna dell’Ajax.

ss lazio

serie A
Protagonisti:
filip djordjevic
Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 197 volte