Lazio verso la Supercoppa, Lotito: “Squadra rinforzata”. Marchetti: “Faremo una grande partita”

ROMA – Antivigilia di Supercoppa per la Lazio, tra bagni di folla e attestati di fiducia dei protagonisti. Tantissimi tifosi cinesi hanno invaso il megastore di Shanghai dove è stata presentata la divisa da gioco che i biancocelesti indosseranno sabato contro la Juventus: la prima maglia, cioè, arricchita dalla scritta-omaggio “La Lazio saluta Shanghai”. Klose, Djordjevic, Biglia, de Vrij e Marchetti si sono dedicati a regalare autografi e foto ai fan orientali, sotto lo sguardo vigile ed entusiasta del presidente Claudio Lotito: “Qui si respirano grande affetto e grande passione”, ha esclamato sorridente il numero uno laziale intervenuto ad Abu Dhabi Tv. Dal mercato all’imminente sfida contro i campioni d’Italia, gli argomenti caldi non mancano: “Abbiamo rinforzato la squadra partendo dalla struttura della scorsa stagione e riteniamo di aver fatto degli acquisti importanti per rendere ancor più competitivo l’organico. La partita contro la Juve sarà difficile, mi auguro che la Lazio scenda in campo con lo spirito di gruppo e di sacrificio che l’ha sempre contraddistinta lo scorso anno. Se manterrà la stessa ferocia agonistica, potrà dare grandi soddisfazioni ai tifosi”.

DE VRIJ: “LA JUVE HA PERSO GIOCATORI IMPORTANTI” – Agli auspici di Lotito hanno fatto seguito le parole di Stefan de Vrij. Il difensore olandese non vede l’ora di affrontare la formazione di Allegri: “Siamo carichi, non è impossibile battere la Juve e lo abbiamo visto in Coppa Italia. Giochiamo contro la prima squadra d’Italia ma anche noi siamo forti e lo abbiamo dimostrato. Negli ultimi anni hanno vinto quattro scudetti consecutivi – ragiona il nazionale orange – ma in estate hanno perso giocatori importanti. Per noi questo può essere un vantaggio”. Neanche i sorteggi per il playoff di Champions – in programma domani – riescono a distogliere il centrale classe ’92 dal match contro la Vecchia Signora: “Non abbiamo preferenze, vedremo chi ci capiterà. Adesso guardiamo solo alla gara di sabato”.

MARCHETTI: “FAREMO UNA GRANDE PARTITA!” – Un pensiero ai preliminari, però, è per forza di cose inevitabile. Soprattutto per chi, come Federico Marchetti, ha festeggiato la conquista dei preliminari mantenendo una promessa particolare: “Se fossimo arrivati terzi mi sarei tagliato i capelli, vediamo se riesco a tagliare tutto quest’anno”, rilancia il portiere veneto ai microfoni di Lazio Style Radio. È ottimista il numero 22, nonostante i passi falsi compiuti dall’undici di Pioli nelle ultime amichevoli: “Abbiamo incontrato squadre che stavano meglio di noi e inoltre non avevamo i Nazionali che sono importantissimi. Sabato c’è la prima partita seria, ci faremo trovare pronti. Stiamo lavorando bene, condivido – ammette l’estremo difensore – la scelta di essere partiti prima per ambientarsi e smaltire il fuso. Non è facile giocare con queste temperature e questa umidità. Sarà una partita decisa dagli episodi e chi avrà più fame alzerà al cielo il trofeo”. Nell’analizzare gli avversari che si troverà di fronte allo Shanghai Stadium, Marchetti si pone sulla stessa lunghezza d’onda di de Vrij: “La Juventus ha perso degli elementi importanti come Pirlo, dobbiamo sfruttare quest’aspetto. Il nostro vantaggio invece è l’aver mantenuto quasi per intero la squadra dello scorso anno, ci conosciamo bene. A inizio stagione questo è molto importante. Siamo un mix di giovani e di giocatori esperti. I ragazzi devono crescere e il gruppo storico, di cui faccio parte, deve guidarli. Adesso viene il bello, l’anno scorso siamo stati la sorpresa, ma ora ci dobbiamo riconfermare”. Cominciando magari proprio dalla Juve, che storicamente esalta le prestazioni del portiere di Bassano del Grappa: “Sicuramente ho sempre fatto ottime partite, ma ho ancora il dente avvelenato per la Supercoppa gettata al vento due anni fa. Ora però siamo più maturi. La squadra farà un grande match, ho sensazioni positive”.
 

serie A

ss lazio
supercoppa italiana 2015
Protagonisti:

Fonte: Repubblica

Commenti