OBIETTIVO NAPOLI – Show al San Paolo: dominio assoluto degli azzurri

Napoli-Sampdoria Insigne 2Superba vittoria del Napoli che contro la Lazio riesce a bissare il risultato imposto in coppa al Bruges, con un pokerissimo che fotografa degnamente la grande prestazione degli azzurri.
Alla squadra di Sarri stasera è riuscito tutto alla perfezione, con un dominio del gioco totale, disarmante, fatto di estrema qualità nelle fasi di possesso e grande intensità al momento di recuperare palla. I progressi della gara di Europa League sono stati confermati in blocco. Il 4-3-3 è risultato essere, anche stasera, il modulo più adatto alle caratteristiche degli uomini a disposizione di Sarri. Con le ali il Napoli vola: Callejòn, sulla destra, si muove sempre perfettamente, anche se stasera non ha trovato il gol, mentre Insigne a sinistra è devastante. Il folletto di Frattamaggiore stasera è riuscito a mettere sempre in crisi i diretti avversari quando li puntava nell’uno contro uno. La sua abilità si è fatta valere anche in fase di rifinitura, confezionando ottime assistenze per i compagni. Insigne è stato il faro del gioco azzurro, anche se non è stato l’unica fonte della manovra dei suoi. Davanti, poi, Higuaìn è stato un sublime vertice del tridente scelto da Sarri. Quando il Pipita è in serata non ce n’è per nessuno. I difensori della Lazio sono letteralmente impazziti al cospetto delle giocate del bomber argentino.
Ma il Napoli di stasera non ha brillato solo in attacco. A centrocampo hanno disputato una grande partita anche i tre mediani. Hamsik è stato costantemente coinvolto nelle azioni della squadra, risultando un’altra importante sorgente del gioco dei suoi. In mezzo al campo, in cabina di regia, si è fatto apprezzare anche in questa occasione un Jorginho in grande spolvero. L’italo-brasiliano pure stasera non ha sbagliato un passaggio, proponendosi sempre come un punto di riferimento prezioso per i compagni. Con personalità e qualità l’ex Verona si è confermato un’altra delle piacevoli novità di questo Napoli che nelle ultime due gare ha cambiato totalmente marcia. Anche Allan è stato prezioso con i suoi inserimenti senza palla, il suo agonismo e la sua buona qualità nella gestione della palla, nonostante tra i tre centrocampista lui sia quello meno dotato tecnicamente. Gol, assist e dinamismo: che altro pretendere?
Pure i difensori hanno dimostrato un’ottima qualità nelle giocate. Albiol e Koulibaly si sono mostrati molto precisi in fase di appoggio e nella gestione della manovra, trovando sempre la giocata precisa e palesando una grande sicurezza. Anche i terzini sono stati molto abili nell’appoggiare la manovra, soprattutto Hysaj sulla destra, sempre molto puntuale e preciso nelle sue sortite offensive. La cosa ancora più importante è però che la difesa abbia tenuto molto bene in fase di non possesso. Koulibaly ha fatto vedere che la buona prestazione con il Bruges non è stata una casualità. Con lui anche Albiol stasera è apparso preciso e deciso negli interventi, concedendo poco o nulla agli attacchi laziali. Quello che ha colpito è comunque l’applicazione nel tenere alta la linea difensiva e la prontezza nell’aggredire gli avversari quando bisognava recuperare palla. E’ ancora presto per cantare vittoria e proclamare che tutti i problemi difensivi del Napoli siano estinti, ma la strada imboccata sembrerebbe quella giusta ed i miglioramenti sono evidenti. Così come sono evidenti i progressi per quanto riguarda la personalità. Gli azzurri oggi hanno gestito la palla in maniera eccezionale, anche al cospetto della pressione avversaria, sbagliando pochissimi passaggi (solo otto finché gli undici titolari sono rimasti in campo!) e tenendo sempre il piede premuto sull’acceleratore, con la voglia di continuare a costruire azioni da gol senza concedere nulla agli avversari. Una prestazione del genere non può che definirsi perfetta, sia a livello di prestazioni individuali che di squadra. Se questo è il Napoli che Sarri aveva in mente, chapeau! Ovviamente, bisognerà dare ora continuità a queste due grandi prestazioni e continuare su questa strada, senza ulteriori intoppi.

Commenti