Andreotti. “I calci dati ad Insigne a me non sembrano più una casualità”

Andreotti-600x330Fabio Andreotti, agente di Lorenzo Insigne, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli: “Dopo la partita contro la Fiorentina, devo essere sincero, Sarri mi ha sorpreso: anche con i gigliati ha mostrato una mentalità offensiva per controbattere al possesso toscano. Il ginocchio di Insigne perennemente colpito dagli avversari? A me purtroppo non sembra più una casualità, qualcuno ha capito che ormai è inarrestabile e spero che i suoi colleghi calciatori non vogliano ostacolarlo in questo modo. Lorenzo è ancora all’80%, gli mancava un’annata di questo genere, impiegato in un ruolo che lo fa sentire a proprio agio, senza denigrare il lavoro con gli altri tecnici che gli ha fatto solo bene. Sulle ali dell’entusiasmo questo giocatore ha un potenziale inesploso, nel girone di ritorno tirerà fuori ancora tanto del suo talento”.

fonte – TMW

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!