Grassi: “Napoli è un sogno, ho trovato un gruppo stupendo”

GrassiNapoliEssere al Napoli è un sogno, ho trovato un gruppo fantastico“. Alberto Grassi parla per la prima volta in azzurro a Radio Kiss Kiss. Il centrocampista, acquistato a gennaio, è stato fermato subito da un infortunio ma adesso è pronto al rientro

Mi sono fatto male appena arrivato, non sono stato fortunatissimo ma ora sto bene, sono felicissimo di essere al Napoli e spero di poter dare presto il mio contributo. Il gruppo mi ha accolto benissimo, mi sono stati vicini tutti i compagni e mi hanno aiutato ad ambientarmi in questo mese. Ci sono grandi campioni ma anche ragazzi stupendi che mi hanno fatto sentire in famiglia”.

Che impressione hai avuto di Sarri?

“Sarri oltre ad essere un grande allenatore è una brava persona che si mette a disposizione per ogni necessità. Sono certo che con lui crescerò tanto”.

Qual è il tuo ruolo naturale?

“Io ho sempre fatto la mezzala, qui ho trovato centrocampisti fortissimi, spero di imparare molto da loro e di inserirmi al meglio nel modulo della squadra. Sto lavorando tanto con entusiasmo e tutti mi danno una grande mano anche in allenamento”.

Come hai visto la squadra in queste ultime gare poco fortunate?

Chiunque abbia visto la partita di ieri ha compreso bene che il Napoli meritava la qualificazione. Il Villarreal ha fatto un mezzo tiro che poi era un cross che si è infilato all’incrocio. E’ un periodo che accadono episodi non favorevoli”.

“Siamo tutti dispiaciuti perché ci tenevamo a proseguire la strada in Europa, però adesso abbiamo in compenso l’occasione di poterci concentrare sul campionato. Ci saranno 12 partite da vivere al massimo e cercheremo di arrivare in alto”

Reja ti ha definito “un piccolo professore”…
“Il mister è un grandissimo uomo. Devo tanto a Reja, mi ha fatto crescere con la prima squadra a Bergamo e spero che le sue parole siano profetiche. Mi ha sempre parlato di Napoli in maniera entusiasta ma io già immaginavo cosa avrei trovato. Ripeto essere qui è un sogno”.

Fonte: sscnapoli.it

Commenti