Cagliari, si rivede Melchiorri: prima partita dopo la rottura del legamento crociato

“Purtroppo stavolta il ginocchio ha ceduto. Ci vorranno cinque mesi, speriamo di recuperare il prima possibile”: non si può certo dire che Federico Melchiorri non sia stato di parola. Anzi, se vogliamo “Fede” ha bruciato le tappe, perché da quel 1 aprile 2016 sono passati poco più di quattro mesi e mezzo. La sfortuna ha imparato bene il suo indirizzo e bussa spesso a casa sua, ma l’attaccante marchigiano ha capito come affrontarla. Melchiorri ha vinto battaglie ben più importanti. Lui che a 19 anni già esordiva in serie A, a 24  ha dovuto ricominciare la scalata.
La diagnosi, cavernoma venoso, poteva abbattere chiunque, figuriamoci un ragazzo che vedeva svanire il sogno di sempre, quello di diventare un grande calciatore. Ma “Fede” è uno che nella vita lotta con la stessa determinazione che mette in campo e che gli ha permesso di riprendersi la scena dopo pochi mesi. Cosa poteva essere la rottura del crociato in confronto? L’infortunio è arrivata nel momento più bello della scorsa stagione, alla vigilia della gara contro lo Spezia, a un passo dal ritorno in serie A. Melchiorri per riprendersela è ripartito dai campetti polverosi dell’Eccellenza marchigiana, dopo che il tumore aveva seriamente messo a rischio la sua vita. Ci hanno pensato i suoi compagni a rendere il sogno realtà. Capozucca, invece, ha scacciato i cattivi pensieri: “Melchiorri è incedibile”.
Rientro graduale nei due ritiri di Pejo e Aritzo: nessuna partita, ma tanti gli applausi di incoraggiamento nelle sue “passerelle” in campo. L’amichevole in famiglia di oggi contro la Primavera, terminata 2 a 1 per i “grandi”, rappresenta una delle ultime tappe della riabilitazione. L’odore del prato, gli incoraggiamenti dei compagni, le istruzioni di Rastelli e anche, perché no, i contrasti degli avversari. Federico è tornato, con gli occhi della tigre pronto a gustarsi la serie A. Un mese ancora, poi potrà scrivere il finale più bello.

Fonte Sky

Commenti
avatar

Vincenzo Letizia

Giornalista sportivo, nasce a Napoli il 16/02/1972. Tante le esperienze professionali: collaboratore dei quotidiani “IL TEMPO”, “NAPOLI NORD”, “LA VERITA'”, “DOSSIER MAGAZINE”, “CRONACHE DI NAPOLI”, dei mensili “L’OASI” e “IL VOMERESE”. Corrispondente da Napoli del quotidiano “IL GOLFO”, redattore del periodico “CORRIERE DEL PALLONE”, direttore editoriale del settimanale di scommesse sportive 'PianetAzzurro FreeBet'. Responsabile dei servizi sportivi del “CORRIERE DI CASERTA”. Tra i collaboratori del ‘laboratorio di giornalismo e di comunicazione’ diretto da Michele Plastino. Inviato della trasmissione radiofonica “ZONA MISTA” in onda su CRC targato Italia. Più volte ospite alle trasmissioni televisive “Campania Sport” e “PANE E PALLONE” in onda su Canale 21, “ULTRAZOOM” in onda su TCS, “TRIBUNA Sport” in onda su Televomero, “Sotto Rete” in onda su TLA. Ideatore ed opinionista della trasmissione WEB/RADIO 'MONDO CALCIO' andata in onda sulla Tele5 Napoli tutti i lunedì alle 18,00 e i venerdì alle 21,30. Ha curato ogni sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30, la rubrica radiofonica su 'RADIO PUNTO ZERO' (FM 102.00) 'LA BOLLETTA' all'interno del seguitissimo programma 'Zero Magazine' in onda dalle 16:00 alle 19:00 (su www.rpz.it in Live Streaming). Ideatore e conduttore del programma TV 'CALCIOMERCATO & SCOMMESSE MONDIALI' andato in onda su Area Blu TV durante il Mondiale sudafricano. Opinionista fisso del programma TV 'AREA AZZURRI' in onda tutti i martedì alle ore 21 sul digitale terrestre 'AREA BLU TV'. Ospite fisso della trasmissione "SORRISI E PALLONI" in onda su Radio Punto Nuovo e su Capri Event TV. Opinionista della trasmissione televisiva "NAPOLI CALCIO LIFE" in onda su Capri Event TV e TeleCapri Sport. Autore e produttore della trasmissione televisiva "PIANETAZZURRO TV" in onda su RTN. ATTUALMENTE: presidente dell'associazione giornalistica AGiCaV; direttore editoriale del periodico cartaceo “PIANETAZZURRO” ; direttore generale dell'omonimo portale sportivo www.pianetazzurro.it , del sito di cronaca e intrattenimento www.campaniaveritas.it e della guida gastronomica www.golosando.eu