Pagelle: Hamsik il migliore del Napoli, nel Chievo Castro non incide

NAPOLI
Reina 6:
passa una serata molto più tranquilla rispetto a quella di Genova e conclude la seconda partita consecutiva di campionato senza subire gol.  
Maggio 6.5: si fa trovare di nuovo pronto, come era già successo nella trasferta di Palermo. Non commette errori e consente a Hysaj di tirare il fiato per la Champions.
Albiol 6: festeggia il rinnovo del contratto con una prova positiva, con l’unica macchia di una ammonizione evitabile.
Koulibaly 6.5: mezzo voto in più per il recupero finale su Floro Flores, che era arrivato a due passi da Reina. Ma anche lui prende un giallo inutile.
Ghoulam 6.5: attento in marcatura e prezioso quando si spinge in attacco, bello un cross nel primo tempo per Gabbiadini.
Zielinski 6.5: fa il mediano e soprattutto la mezzala con grande duttilità, alternando recuperi difensivi e giocate di qualità in attacco. Gli manca solo il tiro in porta.
Jorginho 6: la stanchezza comincia a farsi sentire e va in affanno quando deve rincorrere gli avversari. Buon per lui che la partita si metta subito in discesa.
Dal 23′ st Allan 6: aiuta i compagni a gestire il vantaggio fino al 90′, chiudendo qualche varco.
Hamsik 7: chiude la partita con un missile di sinistro, con cui firma il suo gol numero 100 con la maglia del Napoli. Capitano e leader, nel finale fa anche il regista.
Callejon 6: manda in gol Gabbiadini e si sfianca nei soliti ripiegamenti difensivi. Meno lucido del solito al momento di concludere.
Gabbiadini 6.5: si sblocca in campionato con il pezzo forte del suo repertorio, il tiro a giro di sinistro. Ma era già stato pericoloso anche di testa. Ritrovato.
Dal 19′ st Milik 6: cerca il gol con insistenza, ma riesce solo a sfiorarlo.
Insigne 6: riscatta in parte l’errore di Genova con il passaggio filtrante per Hamsik. Piccolo passo avanti.
Dal 36′ st Mertens sv.

CHIEVO
 Sorrentino 6: incolpevole sui due gol subiti, riesce almeno a limitare i danni nel secondo tempo.
Cacciatore 5.5: soffre la rapidità di Insigne e perde di vista Hamsik, nell’azione del raddoppio azzurro. Poi si fa male.
Dal 18′ st Izco 6: fa quello che può e si batte, ma la partita ormai è già decisa.
Dainelli 6: si aggrappa all’esperienza e riesce tutto sommato a cavarsela, anche se i compagni lo aiutano poco.
Cesar 5: non riesce a contrastare Gabbiadini nell’azione del primo gol e si fa anche ammonire per un’entrata scomposta.
Gobbi 5.5: prende subito un cartellino giallo e si innervosisce, prestando il fianco ai raid di Maggio e Callejon.
Castro 6: si fa notare per una buona iniziativa in attacco, ma stavolta non riesce proprio a essere decisivo.
Radovanovic 5: dovrebbe sfruttare meglio la superiorità numerica del Chievo a centrocampo, invece si limita a rincorrere gli avversari.
Hetemaj 5.5: spento e discontinuo anche lui, combina poco con il pallone tra i piedi e stenta anche nella fase difensiva.
Birsa 5: esaurisce le sue poche energie nel pressing su Jorginho, pagando la stanchezza per la terza gara in sei giorni.  
Dal 18′ st De Guzman 5.5: ex senza veleno, il San Paolo si accorge appena del suo ingresso in campo.  
Meggiorini 5: non ne becca quasi una e si arrende subito agli anticipi di Koulibaly e Albiol. Sovrastato.  
Dal 13′ st Floro Flores 5: si invola tutto solo verso la porta di Reina, ma non riesce a fare male alla squadra della sua città.
Inglese 5: spara un tiro alle stele nel primo tempo, l’unico momento di vivacità della sua serata.

Arbitro Di Bello 6: valuta bene l’unico episodio dubbio della partita, sul contatto tra Koulibaly e Floro Flores. Severo nelle ammonizioni.
 

ssc napoli

serie A
chievo
Protagonisti:

Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 284 volte