Milan, Montella: “Peccato, ma è la strada giusta”

Vincenzo Montella, allenatore del Milan (Getty)

Sconfitta in Tim Cup per i rossoneri, ma l’allenatore resta soddisfatto: “Vedo il bicchiere mezzo pieno”. Niang: “Ha provato a fare un percorso, non ha avuto risultati”. Ora il sostituto: “E’ arrivato Deulofeu, vediamo il mercato…”

Niente da fare per il Milan, sconfitta in Tim Cup contro i bianconeri. In semifinale ci va la Juve. Aprono Pjanic e Dybala, Bacca prova a recuperare ma finisce 2-1. Queste le parole di Montella, comunque soddisfatto per l’atteggiamento dei suoi: “Loro sono stati bravi a sfruttare le occasioni, hanno grande qualità. Noi eravamo lenti, ci hanno lasciato il possesso ma niente profondità.  Comunque è la nostra forza, ci abbiamo creduto. Lo abbiamo dimostrato anche stasera, la strada è quella giusta e sono soddisfatto, le basi ci sono ma dobbiamo migliorare. Siamo all’inizio. Vedo i ragazzi convinti, non siamo al livello della Juve ma la strada è giusta”.

Da Deulofeu a Locatelli – “Deulofeu centrale? Eravamo bassi, l’ho impiegato lì. E’ molto veloce, ha creato un’occasione partendo dal centro, si è defilato. Stasera non abbiamo sbagliato l’approccio, la partita è stata sbloccata su calcio di punizione. Poi grande giocata di Cuadrado e gol di Dybala, bisogna capire perché succede. Miglioreremo in tal senso. Locatelli? C’era un po’ di veemenza, ma non l’ho rivisto. Sono esperienze che gli servono, è un’ingenuità e imparerà da questo. Dovrà gestire la sua energia, un incidente di percorso ci può anche stare”.

Su Niang e il caso di Suso – “Cerco di essere realista, se vinciamo domenica avremo un punto in più delle stesse partite del girone d’andata. Oggi portiamo a casa una sconfitta ma al tempo stesso una grande esperienza. Anche da questa gara si acquisisce una mentalità importante. Suso? Bonaventura? Vedo il bicchiere mezzo pieno, so come ho trovato la squadra a luglio. E’ una giusta riflessione, sono un po’ in calo. Hanno giocato tanto e riposato poco, ci sta avere alti e bassi durante una stagione. Sono calciatori di talento, chiedo molto sul piano del non possesso e ci può stare”. Sull’addio di Niang: “E’ sensibile, ha provato a fare un percorso e non ha avuto risultati. E’ un giocatore di grande talento, ma deve migliorare in alcuni aspetti. Sostituto? E’ arrivato Deulofeu, poi vediamo che succede sul mercato”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 245 volte