Empoli, Martusciello: “La Roma non penserà al derby, voglio una squadra determinata”

Empoli, Martusciello: "La Roma non penserà al derby, voglio una squadra determinata"Giovanni Martusciello (agf) EMPOLI – “A Roma voglio vedere un Empoli determinato”. Non ci sta Giovanni Martusciello a recitare il ruolo di vittima predestinata all’Olimpico. I giallorossi sono favoritissimi ma il tecnico azzurro vuole giocarsela. E punta soprattutto a togliere pressione ai suoi malgrado abbiano assoluto bisogno di punti salvezza: “Affronteremo questa partita come una delle altre, come se giocassimo contro il Palermo o l’Atalanta. Ci aspettano 9 partite determinanti, adesso si decide il campionato, di giocare bene o meno bene non ce ne frega niente, adesso è arrivato il momento di fare punti. Serviranno sacrificio e concentrazione. Solo così potremmo avere una possibilità di fare risultato”.

IL DERBY NON CONDIZIONERÀ LA ROMA – Gli azzurri ripartono da quanto visto di buono nel secondo tempo della sfida col Napoli. “Forse sul piano del gioco avevamo fatto meglio il primo tempo, ma nel secondo si è giocato con una carica nervosa impressionante. Mescolando gli aspetti positivi dei due tempi forse avremmo fatto risultato”. Martusciello non crede in una Roma distratta dall’imminente derby con la Lazio, martedì prossimo in Coppa Italia: “Non credo. I giocatori hanno esperienza e conoscendo Spalletti non sottovaluteranno l’impegno. Hanno avuto una settimana particolare come noi per via delle nazionali, ma ci sono abituati”.

LA SQUADRA STA BENE – Meno abituato, invece, è l’Empoli… “Il lavoro è stato un po’ complicato, la preparazione della partita è stata velocizzata ma questo è un problema che hanno tutti”, evidenzia il tecnico azzurro. “La squadra nel complesso sta bene: ho avuto risposte positive. La sosta potrebbe essere stata un handicap? Noi non dobbiamo farci condizionare da questi aspetti: Dobbiamo dare tutto: 15 giorni possono aver cambiato le cose sia in negativo che in positivo, sarà il campo a dircelo”.

SPAZIO A BARBA, BELLUSCI RECUPERATO – Sulla formazione il tecnico non si sbilancia. “Barba giocherà, sostituirà Costa, Bellusci sta bene anche se si è allenato poco per i problemi alla schiena, comunque l’ho visto allenarsi bene. Mchedlidze si è allenato ma non ha ancora i 90′ nelle gambe, però verrà a Roma è importante che ritrovi il contatto con il campo. Thiam sta crescendo, a Verona ha fatto vedere qualcosa in più e gli abbiamo dato una chance col Napoli. Buchel? Sta meglio dopo l’infortunio, ma anche Josè Mauri sta bene, per sostituire Diousse sceglierò uno dei due”. Sulle ultime incertezze della difesa invece Martusciello non ha dubbi. “In difesa prima commettevamo errori in più e magari non risaltavano perché il risultato era positivo. Adesso appena li facciamo prendiamo gol. Dobbiamo evitarli”.

empoli calcio

serie A
Protagonisti:
giovanni martusciello

Fonte: Repubblica

Commenti