Bologna, Donadoni: “Salvezza meritata”

L’allenatore rossoblu applaude i suoi dopo il netto 4-0 rifilato all’Udinese: “Prestazione ottima, sono felice. Amo vivere di fatti e non di chiacchiere: guardo avanti con serenità”. Su Destro, autore di una doppietta: “Non mi accontento, può fare molto di più”

4-0 secco all’Udinese: il Bologna può sorridere. La salvezza è ormai raggiunta e la squadra di Roberto Donadoni può festeggiare per una prestazione maiuscola contro un’avversaria in forma: “Abbiamo preparato bene la partita. All’Udinese non andavano concessi spazi. Siamo partiti benissimo trovando subito il gol con una bella azione. Partendo bene poi dal punto di vista mentale ci siamo sbloccati”, ha detto l’allenatore rossoblu in conferenza stampa. “Temevo la loro reazione nel secondo tempo invece siamo stati quadrati, incisivi. La prestazione è stata ottima, sono contento per loro. Si sono meritati questa salvezza, ora dobbiamo continuare così. Io amo vivere di fatti e non di chiacchiere e guardo avanti con serenità”.

“Destro può fare molto di più”

Decisivo con una doppietta Mattia Destro, che in casa non segnava dal 2016: “Di Mattia non mi accontento, può fare molto di più”, ha continuato Donadoni nel post. “Non mi fermo solo al fatto che Destro faccia dei gol: il gol è soltanto l’arrivo e il gol viene solo se uno ci mette voglia di vincere e grinta. Deve giovare sempre con determinazione, lui ha delle enormi potenzialità tecniche”. Tornando sul 4-0: “Una vittoria come quella di oggi dovrebbe essere la normalità. Dobbiamo dare continuità alle nostre prestazioni. Esperimenti? Mbaye ha giocato a sinistra perchè Masina non stava benissimo. Mbaye gioca bene sia a destra che a sinistra, deve imparare a giocare dappertutto. Torosidis è uscito per motivi fisici”, ha concluso.

Verdi: “Giocando così possiamo mettere in difficoltà chiunque”

A fine gara ha parlato anche Simone Verdi, uno dei protagonisti del 4-0: “Abbiamo fatto una grande partita, essere salvi è una conseguenza del nostro campionato; abbiamo lasciato tanti punti per strada, non ci meritiamo questa posizione, vogliamo finire bene per i nostri tifosi, loro ci sono sempre stati anche nei momenti difficili. Il Bologna siamo tutti – ha detto – abbiamo fatto una grandissima partita, non si può rimproverare niente a nessuno, giocando così possiamo mettere in difficoltà chiunque”. Sulla Nazionale: “E’ una motivazione in più per noi ragazzi giovani. Finendo la stagione bene, a mio parere, Destro si meriterebbe un posto in Nazionale perchè è un attaccante di livello”.

Fenucci: “Dzemaili via? Ne parlerò col presidente”

Al termine della partita l’ad rossoblu ha parlato del anche futuro: “Oggi abbiamo raggiunto la salvezza, vogliamo crescere e combattere per obiettivi sempre più importanti nel tempo. Ora ci rimangono alcune partite per far meglio. Sono contento per Destro, da lui ci aspettiamo di più perchè sappiamo tutti che lo può dare. Per il resto di Destro ne abbiamo parlato tante volte, ha avuto anche tanti problemi fisici e ora sta tornado in forma e si sta avvicinando al vero destro. Per il prossimo anni, partiamo da una base di calciatori che ha fatto bene e in più ci sarà qualche innesto. Io sono soddisfatto della stagione, il primo traguardo è stato raggiunto e molti ragazzi sono cresciuti. Senza qualche svista arbitrale la squadra avrebbe qualche punto i più. Noi vedremo come improntare il mercato e le strategie del prossimo anno. Investimenti consistenti potrebbero essere fatti, ma tutto dipende dalla distribuzione dei diritti tv. Dzemaili a Montreal? Avevamo sempre detto che qual’ora fossimo stati salvi, Dzemaili sarebbe potuto partire prima. Ne devo parlare con il presidente e decideremo insieme”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 137 volte