Roma, tris al Tottenham: primo gol per Under

Buona la… seconda. Perché dopo il pareggio contro il Psg, arriva la prima vittoria per la Roma nell’International Champions Cup 2017. Tris al Tottenham negli Stati Uniti: segnano Perotti, Under e Marco Tumminello, bravo a siglare il gol decisivo in pieno recupero. Tre punti per Di Francesco quindi, che ha avuto modo di testare suoi in un incontro di livello. Tris importante. I giallorossi vincono e… convincono, come si dice in questi casi. Una bella gara, di sostanza, decisa soprattutto da un guizzo del giovanissimo Tumminello, attaccante classe ’98 cercato da diversi club ma già sotto contratto con la Roma con un quinquennale. Una promessa. Nei minuti finali il Tottenham fa 2 gol e pareggia (reti di Winks e Janssen), ma alla fine vincono i giallorossi per 3-2. Lanciati dal primo minuto sia Kolarov che Defrel, Perotti apre i giochi con un calcio di rigore dopo 6′. Poi si scatena Cengiz Under,  un investimento per il futuro. 

“Under è letale”

Primo test, primo gol. Il turco illumina la Red Bull Arena e Di Francesco se lo coccola: “E’ letale”. La prima impressione è quella che conta, si dice. E Under stupisce i giallorossi per abnegazione e voglia di stupire, protagonista nel 3-2 contro il Tottenham. Segna, si sbatte, verticalizza. E’ chiaro che da qui a dare giudizi la strada è ancora lunga, ma buona la prima per Under. Siamo solo al 26 luglio ed è presto per fare commenti, ma se questo è solo l’antipasto di quello che può offrire Under, forse la Roma ha un piccolo gioiello ancora tutto da scoprire. E plasmare. Riguardo Kolarov, invece, è piaciuto molto l’apporto offensivo in termini di spinta. Mentre Defrel ha giocato nel ruolo di ala destra accanto a Dzeko, buona la prima anche per lui.

Di Francesco: “Bene nei primi 30′”

Queste le parole di Di Francesco dopo la partita: “Nei primi 30 minuti la mia squadra mi è piaciuta tantissimo. È normale che non fosse possibile mantenere certi ritmi per tutta la partita. Abbiamo avuto un ottimo possesso e fatto pressione contro una squadra abituata ad avere un grande palleggio in Premier e in Champions. Siamo stati bravi a soffrire nella parte centrale della gara nella quale abbiamo trovato il raddoppio. Non mi è piaciuta la superficialità in alcune situazioni negli ultimi minuti, ma in generale sono soddisfatto della crescita della squadra: dal punto di vista della manovra è migliorata tanto”. E ancora: “Ho visto una squadra che deve giocare più in verticale. Tutte le volte in cui lo abbiamo fatto abbiamo fatto male al Tottenham. Ovviamente non ci si aspetta da una squadra che debba dominare per tutti i novanta minuti. Defrel sta crescendo, ha giocato in un ruolo che non è il suo preferito. In alcune occasioni non è stato servito come avremmo dovuto. Cengiz come ho già detto è un calciatore letale, deve solo migliorare il modo di stare in campo, ma questo è normale. Kolarov è stato ottimo per qualità tecnica e per personalità. In alcuni momenti tende a chiudersi un po’ troppo ma siamo solo all’inizio”. Su Under: “Ce l’abbiamo in casa e lo abbiamo scelto in quanto ha grandi potenzialità. Voglio creare delle coppie importanti in ogni ruolo. Per poter ambire a qualcosa di importante bisogna avere dei calciatori importanti anche come riserve. Non do giudizi prematuri. Ha qualità importanti, cercheremo di sfruttarle al meglio”. 

Monchi: “Ci sono cose da migliorare…”

Il ds Monchi – attraverso un tweet dal proprio account ufficiale – ha commentato così il successo per 3-2 contro il Tottenham: “E” stata una buona vittoria – ha detto l’ex Siviglia – abbiamo giocato bene, ma ci sono delle cose da migliorare. Siamo percorrendo la strada…”

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 101 volte