VETTEL: CI SIAMO LA MACCHINA È OK! 

Non è del tutto soddisfatto di come sono andate le cose nel primo giorno in pista a Spa-Francorchamps il leader del mondiale Sebastian Vettel, che con la sua Ferrari ha chiuso le prime due sessioni di prove libere del Gran Premio del Belgio rispettivamente in terza e quinta posizione.
I solo quattro decimi di miglioramento tra prima e seconda sessione di prove libere sul giro secco non soddisfano Sebastian Vettel, che è apparso invece molto più in palla in configurazione da gara con la sua Ferrari, prima che la pioggia scendesse a rovinare i piani delle scuderie impegnate quest’oggi a Spa-Francorchamps.
Il pilota di Heppenheim ha girato in 1’45″647 al mattino, a 145 millesimi dal crono record del suo compagno di box Kimi Raikkonen. Al pomeriggio poi, è sceso fino a 1’45″235 millesimi, staccato di mezzo secondo da Hamilton e facendosi precedere anche da Raikkonen, Bottas e, per appena dieci millesimi, da Verstappen.
“La giornata direi che è andata così così” – ha esordito Sebastian Vettel nel ring dopo le fatiche pomeridiane, pronunciando il giudizio ‘così così’ in italiano – “Non sono del tutto contento. Certo ci siamo risparmiati un po’ di km per la pioggia il che è positivo anche se ci manca ancora qualche risposta dalle gomme. Nel complesso la macchina è stata okay ma devo fare qualcosa di più domani.”
“È una bella pista, con queste macchine c’è più aderenza ed è più divertente” – ha proseguito il tedesco – “Eau Rouge e Blanchimont si fanno in modo piuttosto diretto, si va in pieno, ma la parte centrale è diventata più eccitante e dovrebbe essere bello domani. Non so quali siano le previsioni del tempo, credo che troveremo l’asciutto, vedremo, in ogni caso se azzeccheremo tutto sarà sicuramente divertente.”
Vettel si è comunque detto preoccupato dei suoi primissimi rivali, la Mercedes, su una pista dove anche i due piloti della Red Bull potrebbero dare fastidio. “Loro sono sembrati molto forti. Ogni volta che sono scesi in pista hanno avuto la possibilità di andare veloce” – ha spiegato Seb sulle Frecce d’argento – “Questa è una pista lunga e non è semplice mettere insieme tutti i dettagli, quindi quando si guardano i tempi non c’è da vedere soltanto il tempo complessivo, dobbiamo guardare anche i singoli settori e loro sono stati molto forti.”
“Da parte nostra non sono molto contento perché sono andato un po’ così così, non ho trovato bene il ritmo sopratutto nella simulazione di qualifica, quella di gara invece è andata meglio. Nel complesso credo che la macchina per andare veloci e centrare i nostri obiettivi ci sia” – ha concluso Vettel – “Dobbiamo semplicemente azzeccare tutto, io devo fare il mio lavoro e dovrebbe andare tutto bene.”

Carlo Ferrajuolo

Commenti

Questo articolo è stato letto 1061 volte