Quanto vale il tesoretto per chi retrocede in B?

Come funziona il paracadute?

Le squadre retrocesse sono divise in tre fasce: quelle della fascia A sono le neopromosse tornate in Serie B dopo appena stagione, quelle di fascia B le retrocesse dopo aver militato in A per due stagioni anche non consecutive nelle ultime tre, compresa ovviamente quella in cui è maturata la retrocessione dalla Serie A. La fascia C, invece, vede le retrocesse che lasciano la Serie A dopo aver militato in essa per tre stagioni anche non consecutive nelle ultime quattro, compresa quella in cui è maturata la retrocessione.

In fascia A ricade dunque il Benevento che porta a casa 10 milioni di euro, fascia B per il Crotone che ne recupera 15. Fascia C, la più “pregiata”, per il Verona, che viene “consolata” con 25 milioni di euro (grazie alle tre stagioni di Serie A non consecutive: 2014/2015, 2015/2016, 2017/2018).

Pagamenti? In due quote

Restano invariate le tempistiche di consegna: il 40% dell’ammontare è versato 24 ore dopo la matematica retrocessione, mentre il versamento della seconda quota è previsto a 15 giorni dalla prima partita ufficiale della nuova stagione sportiva.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 393 volte