Courtois: “Chelsea? Il Real è di un altro livello”

Sabato contro il Leganes ha debuttato con la sua nuova maglia e ha festeggiato la prima con la camiseta blanca con un netto successo, macchiato dal gol subito: un calcio di rigore di Carrillo su cui non ha potuto fare niente. Thibaut Courtois però, nonostante il mancato clean sheet, al Real è felicissimo e si è già messo alle spalle il passato, rappresentato dall’esperienza sull’altra sponda di Madrid, quella dell’Atletico. La concorrenza con Keylor Navas non lo spaventa e, dopo il poker rifilato alla formazione di Mauricio Pellegrini, non si risparmia dal lanciare bordate al suo vecchio club, il Chelsea: “Basta fare gli allenamenti per capire il livello di differenza che c’è con i Blues dice il portiere al quotidiano Het Nieuwsblad -.  Qui ho la possibilità di allenarmi con Sergio Ramos, il miglior difensore del mondo. Questa società è di un altro livello”. Il 26enne belga rivolge poi delle critiche non solo a livello tecnico, ma anche al tema più delicato per un tifoso: lo stadio. “Qui posso giocare al Santiago Bernabeu, un impianto grande il doppio rispetto allo Stamford Bridge – aggiunge -. Quando sono tra i pali e mi guardo attorno riesco a vedere solo un muro di persone, mentre a Londra potevi addirittura vedere il cielo o l’albergo alle spalle della tribuna. Non c’è paragone“. I sostenitori della squadra inglese non la prenderanno bene. La squadra di Sarri comunque, senza Courtois, è a punteggio pieno in Premier League e ha affidato il ruolo in porta a Kepa, arrivato dall’Athletic Bilbao per la cifra record di 80 milioni. Il belga potrebbe invece presto ricevere il premio FIFA come portiere dell’anno. Saranno Lloris e Schmeichel a contendergli il riconoscimento.

Fonte: Sky

Commenti