Gli interventi di Vincenzo Montefusco, Sebino Nela, Bruno Majorano e Lino Mormorato a Radio Marte

published at 15:14 in NEWS
Gli interventi di Vincenzo Montefusco, Sebino Nela, Bruno Majorano e Lino Mormorato a Radio Marte

A Marte Sport Live su Radio Marte è intervenuto Vincenzo Montefusco, allenatore

“Sono stato l’unico a credere in questo Napoli in Champions. Adesso è troppo facile parlare bene, ma nelle partite singole, i calciatori ci mettono sempre qualcosa in più e poi non esistono squadre imbattibili. Il Napoli se la gioca con tutte e anche in campionato può dire la sua. L’anno scorso c’era un grande Napoli che si divertiva, ma nei momenti di difficoltà un po’ si perdevano, adesso invece i calciatori hanno la convinzione di poter fare risultato sempre e contro ogni squadra.

Il Napoli ha acquisito sicurezza ed è per questo che si sente in grado anche di affrontare squadre come Psg e Liverpool senza darsi per vinto”.

A Marte Sport Live su Radio Marte è intervenuto Sebino Nela, ex calciatore

“Koulibaly e Allan valgono davvero tanto. Per il senegalese si parte da 80 milioni, non male.

Tutte le squadre del mondo sono battibili, anche la Juventus. In una gara può succedere di tutto, su 38 partite invece, la squadra forte alla lunga riesce a primeggiare. Nel calcio poi, le palle inattive contano tantissimo per cui si sono vari modi per far male anche le squadre forti.

Chi insegue è costretto sempre a vincere poi chi è davanti può anche inciampare. Speriamo che sia un bel campionato e battuto fino alla fine e mi pare che Napoli e Inter abbiano le carte in regola per dare filo da torcere alla Juventus.

Il Genoa non sta facendo certamente benissimo, ma il Napoli deve fare attenzione perchè ha sempre perso punti con squadre come il Genoa”.

A Marte Sport Live su Radio Marte è intervenuto Bruno Majorano

“Il salto di mentalità del Napoli è evidente e i 6 punti di distacco sono frutto del calendario. Il Napoli ha affrontato tutte le squadre alla sinistra del campionato mentre la Juventus ha giocato solo con Napoli e Lazio e questo fa la differenza. Questi 6 punti inoltre, si traducono nello scontro diretto e del passo falso a Genova”.

A Marte Sport Live su Radio Marte è intervenuto Lino Marmorato

“Lo stadio Ferraris sarà pieno nella gara col Napoli, tutti aspettano di cantare “Oi vita, oj vita mia” come sempre accade. Genova è un po’ ferita e neppure il Genoa se la passa benissimo. Dico a chi arriverà a vedere la partita di muoversi per tempo perchè la città è abbastanza incasinata.

Ancelotti ha un grosso pallino: contro le difese a 3 attacca centralmente e lascia l’uno contro uno alle corsie laterali e si diverte parecchio. Piatek avrà gli occhi del Napoli addosso, ma deve essere supportato ai limiti dell’area per fare bene. Non sa fare il lavoro sporco o meglio non lo fa per non essere poi poco lucido sotto porta”.

Questo articolo è stato letto 252 volte

You must be logged in to post a comment Login