Lozano si, Lozano no, questo è il problema!

La Società Calcio Napoli si trova di fronte ad un dilemma: cedere o non cedere Lozano. Occorre innanzitutto salvaguardare un patrimonio da più di 40 milioni di euro, frutto dell’acquisto, finora più costoso dell’era De Laurentiis. Il calciatore messicano di indubbie doti, malgrado all’ombra del Vesuvio non le abbia ancora espresse del tutto, fu acquistato dal Napoli nell’agosto scorso, voluto espressamente da Carlo Ancelotti: il suo cartellino venne pagato 38 milioni di euro, più alcuni bonus e commissioni che fecero salire la cifra a circa 45 milioni . Il 31 agosto del  2019 Lozano debuttò nel campionato italiano   subentrando nella ripresa a capitan  Insigne nell’emozionante sfida contro la Juventus a Torino. Come tutti i tifosi azzurri ricorderanno i bianconeri chiusero il primo tempo in vantaggio per 3 reti a zero, ma dopo una ventina di minuti con il risultato di 3-1,  l’attaccante centroamericano, in contropiede, realizzò la rete del 3 a 2 che fece sperare nella possibile rimonta che in realtà avvenne, tuttavia un assurdo autogol di Koulibaly, al tramonto del match, fissò il punteggio sul 4-3 per la vecchia Signora.  Lozano non solo bagnò il sui esordio azzurro con una rete ma rappresenta anche  il primo calciatore di origini  messicane a realizzare un gol in serie A. Il 17 settembre, poi disputò il primo match  di Champions League contro il Liverpool, vinto dal Napoli per 2-0. Da quel giorno una serie di prestazioni negative ed il successivo allontanamento di Ancelotti decretarono  la sua sparizione dalla scena. Alla ripartenza della stagione, il messicano è ritornato in campo al Bentegodi nella partita vittoriosa per 0-2 contro il Verona, realizzando pure la seconda rete dei partenopei. Gattuso, ora, sembra intenzionato a dargli più spazio, volendo capre se puntare o meno su di lui nella prossima stagione. De Laurentiis e Giuntoli, naturalmente, non intendono realizzare una  minus valenze in caso di una cessione, per cui si domandano se darlo in prestito o trattenerlo. Pertanto l’interrogativo amletico Lozano si, Lozano no resta!

Commenti