ANTEPRIMA PARTITA Napoli – Az Alkmaar

Archiviato con immensa soddisfazione il match di campionato di sabato scorso, il Napoli si dedica al debutto stagionale in Europa League che avverrà domani sera allo stadio San Paolo contro gli olandesi dell’Az Alkmaar, compagine che si presenterà a Fuorigrotta decimata dai contagi da covid. Come scrive stamane il CdS, il capitano Lorenzo Insigne farà parte della rosa che scenderà sul terreno di gioco. Il talento di Frattamaggiore, reduce dall’infortunio patito con il Genoa, infatti, siederà in panchina, probabilmente insieme a Mertens che deve ancora smaltire il problema alla spalla.  Per la cronaca la squadra azzurra  non si è mai confrontata con  l’AZ nelle Coppe europee. I partenopei, tuttavia, evidenziano un bilancio negativo, in passato  contro compagini dei Paesi Bassi.  Difatti, in sette incontri disputati, hanno conquistato una sola vittoria, 2 pareggi e 4 sconfitte. Uno score certamente poco edificante, questa sembra l’occasione buona per sovvertire tale tendenza.  Di contro la formazione oggi guidata dal tecnico Arne Slot,  ha perso le due trasferte giocate contro squadre italiane, esattamente  contro l’Inter a San Siro nella Coppa delle Coppe 1982/83, sconfitta per 2-0  e contro l’Udinese nell’Europa League 2011/12 battuta 2-1 dai friulani. Ma veniamo ai possibili schieramenti delle due contendenti; Gattuso è orientato a riproporre ancora  il 4-2-3-1 di questo inizio di stagione, inoltre vuole far riposare qualche elemento della formazione titolare, privilegiando coloro che hanno giocato di meno. Dal canto suo l’allenatore dell’Az dovrà inventarsi di sana pianta la formazione da opporre agli azzurri vista l’emergenza sanitaria. Gli olandesi dovrebbero schierasi a specchio. Ecco qui di seguito le probabili formazioni:

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Lobotka; Politano, Osimhen, Lozano; Petagna.

AZ ALKMAAR (4-2-3-1): Bizot; Svensson, Chatzidiakos, Letschert, Wijndal; Midtsjo, Koopmeiners; Karlsson, De Wit, Aboukhal; Boadu.

 

Commenti