Gli interventi di Neil Barnett, Mauro Febbo, Mimmo Malfitano e Giuseppe Incocciati a CalcioNapoli24 Live

Neil Barnett, giornalista vicino alle vicende del Chelsea del The Guardian, è intervenuto in diretta durante ‘Calcio Napoli 24 Live’ trasmissione in onda su CalcioNapoli24 TV (296 Digitale Terrestre) per parlare delle ultime di mercato del Napoli. Ecco quanto evidenziato da CN24: “Bakayoko ha bisogno di un gioco non particolarmente veloce, può fare meglio in Italia dove c’è un gioco più tattico. In Inghilterra ha avuto maggiori difficoltà. Visto che il Chelsea ha speso 40mln per ingaggiarlo dal Monaco, non credo che vogliano rimetterci tanti soldi. E’ possibile che possano allungargli il contratto per avere maggior potere contrattuale prima di cederlo. Emerson-Palmieri? Ha giocato poco e potrebbe finire sul mercato. Costa 20 mln di euro ma su di lui c’è forte l’Inter con Conte che stravede per lui. Il Napoli ha più possibilità, però, di prendere Emerson Palmieri (guadagna circa 4 mln all’anno) più che Bakayoko. Koulibaly? Può interessare al Chelsea ma serve fare i conti con le richieste folli di De Laurentiis”.
 
Mauro Febbo, assessore allo sport della Regione Abruzzo, è intervenuto in diretta durante ‘Calcio Napoli 24 Live’ trasmissione in onda su CalcioNapoli24 TV (296 Digitale Terrestre) per parlare delle ultime di mercato del Napoli. Ecco quanto evidenziato da CN24: “Il contratto con il Napoli è di sei più sei che si rinnova anno per anno. Dalle parole di De Laurentiis e Gattuso si capisce che non si aspettavano la nostra accoglienza. Contiamo sulla loro presenza, vale anche per la nostra immagine e per far conoscere il nostro territorio. C’è molta confusione in questo momento, c’è molta malafede politica. Se per ospitare il Napoli serviva un bando, allora vuol dire che non si capisce nulla di sport. Spendere un milione per ospitare il Napoli non è uno scandalo, il Trentino spendeva 900mila euro e non avevano lo stesso riscontro di tifosi. Spendiamo 14 mln vero per il Napoli, ma in 12 anni. Polemica sciocca che gli abruzzesi hanno rigettato. In questi giorni stiamo portando in giunta un progetto di sponsorizzazione in Campania. Non sono in dubbio i prossimi ritiri”.
Mimmo Malfitano, giornalista della Gazzetta dello Sport, è intervenuto in diretta durante ‘Calcio Napoli 24 Live’ trasmissione in onda su CalcioNapoli24 TV (296 Digitale Terrestre) per parlare delle ultime di mercato del Napoli. Ecco quanto evidenziato da CN24: “Sarà una gara combattuta col Milan, si ritrovano due squadre forti e tra le migliori come organico. Mi auguro che sia una gara bella sperando che i problemi non siano un peso per Gattuso. A Mertens non possiamo rinunciare, l’attaccante più prolifico degli ultimi 5-6 anni. Ora arrivano un po’ di scontri diretti per il Napoli e va valutata la squadra in base alle caratteristiche che ha: il Milan non ha grandi ricambi come gli azzurri. Pioli giocherà la sua partita e non si snaturerà ma troverà un avversario che ha una capacità tattica e qualità tecnica superiore alle altre. Credo che possa giocare Mertens da punta avanzata con Zielinski alle sue spalle ma Gattuso ha tante soluzioni in attacco. Rinnovi? Gattuso e i calciatori sono troppo navigati per pensare ad altro”.
Giuseppe Incocciati è intervenuto in diretta durante ‘Calcio Napoli 24 Live’ trasmissione in onda su CalcioNapoli24 TV (296 Digitale Terrestre) per parlare delle ultime di mercato del Napoli. Ecco quanto evidenziato da CN24: Napoli e Milan giocheranno a specchio col 4-2-3-1 con il baricentro spostato in avanti. Sono due squadre che propendono alla realizzazione: sarà una gara che farà capire tanto in chiave scudetto. Il Napoli è più attrazzato per la vittoria finale. Aver cominciato prima non regala un vantaggio al Milan, ora i livelli di condizione sono uguali. Aver giocato senza pubblico, ha aiutato i calciatori rossoneri che non hanno più sentito la pressione. L’arrivo di Bakayoko, per gli azzurri, ha aumentato la forza a centrocampo e regalato disciplina. Osimhen è un bravissimo giocatore che sta pagando un periodo di adattamento, può essere incisivo. Scudetto? Non c’è più la Juventus delle passate stagioni, tutte le squadre possono giocarsela. Insigne? Non gli manca nulla, forse deve solo annullare le pause che sono troppo lunghe”.
Commenti