Gli interventi di Alfonso De Nicola e Cristian Bucchi a Radio Crc

De Nicola a Radio Crc: “Né io né Benitez torneremo nel Napoli, a De Laurentiis le minestre riscaldate non piacciono”

Durante ‘Arena Maradona’ su Radio Crc è intervenuto Alfonso De Nicola, ex medico sociale del Napoli. Sulle voci di un possibile ritorno di Benitez a Napoli, De Nicola è stato categorico. “Conosco bene la dirigenza del Napoli – ha detto De Nicola a Radio Crc – non credo che abbiano cambiato idea per quanto riguarda i ritorni. A De Laurentiis le minestre riscaldate non piacciono. Benitez non tornerà a Napoli. Stesso discorso per quanto riguarda me. Non credo che in futuro io possa tornare in azzurro. Adesso sto aiutando il Napoli Femminile. Mi sto divertendo e per il momento va bene così”. De Nicola ha avuto anche parole di incoraggiamento per Lorenzo Insigne, apparso in difficoltà dopo il rigore sbagliato nella finale di Supercoppa Italiana persa dal Napoli contro la Juve. “E’ normale che Lorenzo abbia risentito di quell’errore – ha detto De Nicola a Radio Crc – purtroppo Insigne si è caricato di troppe responsabilità. Dovrebbe concentrarsi di più su se stesso e condividere con gli altri il peso dei risultati del Napoli”.

Bucchi a Radio Crc: “Giù le mani da Gattuso, ma avrebbe bisogno di un bomber da 20 gol”

Ad ‘Arena Maradona’ su Radio Crc è intervenuto Cristian Bucchi, ex attaccante del Napoli. “Trovo ingiuste le critiche nei confronti di Gattuso – ha detto Bucchi a Radio Crc – secondo me il girone d’andata del Napoli è stato in linea con i programmi. Per me il Napoli può lottare per il terzo e il quarto posto. Attenzione all’Atalanta, però. Secondo me è tra le favorite per centrare un posto in Champions League”. Per avere più chance di lottare per il vertice, il Napoli avrebbe dovuto contare su più potenza di fuoco in attacco. “Vedo spesso le gare del Napoli e mi accorgo che agli azzurri manca un bomber da 20 gol – ha dichiarato Bucchi a Radio Crc – in avanti il Napoli ha tanti giocatori bravi come Lorenzo Insigne. Il capitano incarna la napoletanità, ma in zona gol avrebbe bisogno di una mano in più”. Secondo Bucchi, però, “Il Napoli si riprenderà presto e le voci su Gattuso cesseranno”.

Commenti