Bagni: “Gattuso? Un allenatore con la stessa credibilità non lo troveremo più. Rapporto incrinato, ora deve gestire la società”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Salvatore Bagni, dirigente.

“Gattuso, che succede adesso? Ora si sono incrinati i rapporti negli ultimi 15-20 giorni per movimenti che gli hanno dato fastidio. Adesso la situazione è chiara: il rapporto si è incrinato notevolmente, Rino non si dimetterà mai e su questo ha ragione in assoluto. Vedremo se la cosa sarà gestita nel modo migliore dalla società, magari le parole di rassicurazione non gli sono bastate. Gattuso ha detto cose giuste e vere. La squadra è dalla parte dell’allenatore, lo conoscono e lo stimano. Però la società è padrona del destino di Rino, dovranno decidere. La gestisci in questi giorni o mesi questa situazione? Gattuso ha fatto bene, tutti sono a conoscenza di tutto ma la decisione sovrana è sempre della società. Se lascerai a Rino bene ma non credo che ci sarà un prolungamento di contratto.
Elmas? Come mezzala rende di più rispetto che in un centrocampo a 2, si sente più libero. Nelle ultime gare con il 4-3-3 la squadra ha giocato bene contro lo Spezia e poi sono emerse le solite problematiche di gestione del risultato. Il Parma ha dato il massimo di ciò che poteva, ha tenuto bene il campo ma non è stato pericoloso. Il Napoli invece si è tirato dietro per timore però il Parma non ha mai creato qualcosa. La sicurezza della squadra però non c’è, dev’essere più libera e capire chi ha di fronte. Sono contento per il risultato però, ci voleva. Ora inizia un ciclo terribile.
De Laurentiis? Rino può credere o forse è venuto a sapere che i contatti con altri allenatori ci sono stati ma a parole di facciata ci crederebbe? Se il presidente non è sicuro del lavoro dell’allenatore non si può andare avanti. Un altro allenatore però con la stessa credibilità, che faccia uscire queste cose, come persona, non lo troveremo più”.

Commenti