Semifinali Coppa Italia, Juventus-Inter: Conte tenta il ribaltone. Mercoledì tocca a Napoli-Atalanta

8 febbraio 2021 – Dopo l’1-2 bianconero dell’andata, Juventus e Inter si ritrovano di fronte nella semifinale di ritorno di Coppa Italia, domani sera all’Allianz Stadium. Su chi andrà in finale i betting analyst di Stanleybet.it hanno pochi dubbi: la squadra di Pirlo è nettamente favorita, tanto che il passaggio del turno vale appena 1,22, contro il 3,85 dei nerazzurri. D’altronde in tutte le otto occasioni in cui la Juventus ha vinto la gara d’andata delle semifinali di Coppa Italia, ha poi superato il turno: due volte è successo in precedenza contro l’Inter, nel 1983 e nel 2016 (quando arrivò in finale dopo i rigori). In equilibrio invece il risultato di domani sera, con i padroni di casa a 2,55 contro il 2,70 degli uomini di Conte mentre il pareggio (che garantirebbe l’accesso in finale ai bianconeri) si gioca a 3,40. Questa sfida sarà la terza nel giro di tre settimane, la prima che si disputerà a Torino. L’Inter, tra campionato e coppa nazionale, non vince in casa della Vecchia Signora dal 2012. In quell’occasione si impose 3-1 grazie alla doppietta di Milito ed al gol di Palacio. Lo stesso risultato, che per i nerazzurri varrebbe la finale, si gioca a 23 volte la posta.

Mercoledì sera tocca a Napoli e Atalanta, che ripartono da un pareggio a reti bianche al Maradona. Su Stanleybet.it la vittoria della Dea, che punta a tornare in finale dopo due anni, è il risultato più probabile, a 1,90, mentre il successo del Napoli è a 3,65 e il pareggio (se è con gol passa Gattuso) vale 3,80. Il pronostico non cambia se si considera la scommessa secca sul passaggio del turno. L’Atalanta, a 1,73, è in lieve vantaggio rispetto al Napoli, dato a 2,00. Il risultato esatto più probabile è l’1-1, in lavagna a 7,40. L’ultima trasferta degli azzurri a Bergamo è dello scorso luglio, 2-0 per i padroni di casa con i gol di Pasalic e Gosens. La vittoria più recente del Napoli in casa dell’Atalanta è l’1-2 del dicembre 2018 con Carlo Ancelotti in panchina. Un bis a poco più di due anni di distanza vale 12 volte la posta.

Commenti