Gli interventi di Gaetano D’Agostino e Jolanda De Rienzo a Radio Crc

D’Agostino a Radio Crc: “Ora serve un Napoli operaio. Non capisco che ruolo abbia Bakayoko”

“In questo momento vorrei vedere un Napoli più operaio”. L’ha detto oggi Gaetano D’Agostino, ex centrocampista di Udinese e Fiorentina e attuale allenatore del Lecco ai microfoni di Radio Crc nel corso di ‘Arena Maradona’. “Viste le assenze e le caratteristiche dei giocatori – ha detto D’Agostino a Radio Crc – consiglierei al Napoli di disporsi in maniera più attenta. Meglio un 4-3-3, cercando di colpire l’avversario con ripartenze veloci. Osimhen, per esempio, a Lille era più funzionale perché aveva sempre lo sguardo rivolto alla 16 metri avversaria. Nel Napoli, invece, gioca spalle alla porta. Non credo che Osimhen abbia le caratteristiche e la tecnica per svolgere questo lavoro. Acquistandolo il Napoli ha voluto concedersi una scommessa. Io avrei puntato su un attaccante esperto”. Da ex centrocampista, D’Agostino ha voluto dire la sua su Bakayoko e Zielinski. “Mi sarei aspettato di più da Bakayoko. A dire la verità non ho ancora capito che ruolo svolga. A volte sembra trovarsi meglio schierato da incursore. In altre, pare voglia fare il regista. Zielinski, invece, ha tutto per sfondare. Per riuscirci, deve trovare continuità. La stessa che serve al Napoli per cercare di contendere a Lazio e Atalanta il posto in Champions”.

Jolanda De Rienzo a Radio Crc: “Gattuso non verrà esonerato, al momento non ci sono sostituti”

Ad ‘Arena Maradona’ su Radio Crc è intervenuta Jolanda De Rienzo, giornalista e opinionista televisiva. “Le colpe non sono tutte di Gattuso – ha detto Jolanda De Rienzo a Radio Crc – anche la società e i calciatori devono fare mea culpa”. Secondo Jolanda De Rienzo “Il Napoli avrebbe bisogno di una scossa. Ma non credo che Gattuso venga esonerato. Si tratta di una decisione che andava presa prima. Adesso nessuno si prenderà questa patata bollente a tre mesi dalla fine del campionato”.

Commenti