Zapelloni: “Il Napoli è tornato a macinare gol, gioco e risultati, può essere il momento della svolta”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Umberto Zapelloni, giornalista.

“Scudetto? La Juve una speranzella potrebbe averla anche se comunque ha 3 squadre davanti. Sembrava che l’Inter fosse la grande favorita e secondo me lo è ancora, però Napoli e Milan stanno dimostrando di avere le carte in regola per sognare e per far sognare i propri tifosi. Il Napoli è tornato a macinare gol, gioco e risultati. Per il Napoli la prossima è un partita Scudetto, potrebbe dare entusiasmo.
Il Milan domani gioca il derby in Coppa Italia e poi la sfida del Maradona. In questa settimana i rossoneri capiranno il loro futuro. Penso che i tifosi si divertano. Doppio derby vantaggio per il Napoli? Sì perché le due milanesi possono togliersi energie importanti. L’Inter ha anche il ritorno di Champions League. Per il Napoli può essere il momento della svolta, è uscito male dall’Europa contro una squadra che sta riassaporando il passato. Giocare contro il Milan dopo il derby può avere un suo peso.
Il Milan in 2 partite ha perso 4 punti per strada, nonostante sia andato in vantaggio per tutte e 2 le volte. L’Inter si è impantanata non trovando facilità di gol come prima. Penso che sia un momento destinato a finire, per il Milan il problema vero è quando affronta squadre che sulla carta sono inferiori, a parte l’andata con il Napoli i big match sono andati bene. Il problema sono i punti buttati con le piccole. Deve scattare qualcosa nella testa della squadra. Il Milan quest’anno se non riuscirà a fare il salto di qualità dovrà interrogarsi sul perché abbia perso così tanti punti con le piccole.
Osimhen contro Leao? Entrambi presi a una cifra importante, se non fosse stato per l’infortunio Osimhen avrebbe dato di più. Grazie a loro 2 e a Vlahovic la Serie A può ricominciare a farsi guardare dall’estero, sono due trascinatori per la loro squadra anche se sono giocatori diversi. Leao ha delle pause ogni tanto, si assenta. Osimhen mi sembra più continuo. Certamente è la loro partita. Se crescono loro crescerà anche l’attenzione sul nostro campionato”.

Commenti