Gli interventi di Giancarlo Padovan e Sabatino Durante a “Calcio Napoli 24 Live”

Il giornalista Giancarlo Padovan è intervenuto in diretta a ‘Calcio Napoli 24 Live’ trasmissione in onda su CalcioNapoli24 TV (296 Digitale Terrestre) per parlare delle ultime notizie sul Napoli. Ecco quanto evidenziato da CN24:

“Osimhen un’arma o Napoli troppo dipendente? Un’arma ulteriore, ma sono sempre contrario alle squadre che dipendono dai singoli giocatori: vuol dire che non hanno alternative, mentre il Napoli ne ha e l’ha dimostrato il fatto che ha giocato bene anche quando Osimhen è stato infortunato e fermo. Non è un giocatore fragile o bisognoso di attenzioni, il Napoli è andato comunque avanti.

Oggi che vediamo quando sia importante Osimhen, possiamo dire che interpreta più piani di battaglia del Napoli: si può giocare in più maniere, che sia il lancio lungo dove sfruttare la velocità, oppure l’uno-due ed il dialogo con i compagni dove riesce a dare velocità, gioco e gol in altra maniera. Non è mono dimensionale.

Il Napoli dipende da lui? Spero di no, la squadra dovrebbe avere piani alternativi e mi pare che ce li abbia. Nove gol non sono tantissimi, ma giocando di più potrebbe fare ancora meglio. Una certa dipendenza c’è, Victor è utile perchè fa gol e lavora per la squadra con sponde ed attacchi alla profondità: però il Napoli deve imparare anche a giocare senza di lui.

Caso arbitri? Non vedo cosa c’entri Rocchi, che manda ad arbitrare molti giovani e non sono solo loro a sbagliare, anzi. Il fatto che Massa non abbia richiamato Guida al VAR è gravissimo, e parliamo di due veterani. L’operato degli arbitri è insufficiente, e se aggiungiamo le partite non ancora recuperate parliamo di un campionato a rischio irregolarità: non recuperarle nei contesti in cui le si è lasciate, sommato agli errori arbitrali, porta a rischio il campionato con eventuali squarci di irregolarità.

Squadra favorita per lo scudetto? Per i risultati, ovviamente il Milan che ha cominciato a vincere partite bruttine come ha fatto la Juventus negli anni. Poi c’è il Napoli, che reputo favorito da inizio campionato”

L’intermediario di mercato Sabatino Durante è intervenuto in diretta a ‘Calcio Napoli 24 Live’ trasmissione in onda su CalcioNapoli24 TV (296 Digitale Terrestre) per parlare delle ultime notizie sul Napoli. Ecco quanto evidenziato da CN24.

“Corsa scudetto? Se Inzaghi perde lo scudetto deve sbattere la testa sul muro e chiedersi perchè sbaglia ogni seconda parte di campionato: l’Inter è la squadra più forte ma è in crisi netta. Il Napoli è sempre una squadra che ha grandi qualità, Osimhen è una bestia con una forza fisica ed esplosività incredibile, gioca bene ma in certi momenti mancano giocatori chiave come Insigne, che non ha la personalità per fare il salto di qualità e forse non diventerà mai un fuoriclasse. Lorenzo è comunque uno dei migliori giocatori del campionato, e rende l’idea sul livello della Serie A.

In Italia c’è la cultura del sospetto, Ranocchia-Belotti è rigore ed Inzaghi non l’ha detto: se sbagliano arbitri o portieri è la fine del mondo, se sbaglia Dzeko a porta vuota se ne parla meno perchè pare che il giocatore possa sbagliare e gli altri no. Durante l’anno ci sono stati diversi errori, c’è stato un periodo in cui una serie di errori sono stati gestiti in altro modo: adesso non darei tutta questa importanza solo agli arbitri, ma anche agli errori dei calciatori.

Raphael Veiga e Antony per il Napoli? Non è un esterno offensivo il primo, il secondo è uno dei tanti esterni brasiliani.

Veiga è molto interessante, il Palmeiras gioca con due esterni offensivi: Veiga è un 8 e mezzo come tipologia di giocatore, ha velocità, tecnica elevata, ed in Europa potrebbe fare il centrocampista offensivo oppure la seconda punta. Ed un prezzo alto, non all’altezza delle squadre medie europee nelle quali imparerebbe ad adattarsi al calcio europeo.

Antony è un mancino, un Politano più bravo tecnicamente, scuola San Paolo, fino ad un po’ di tempo fa nel giro della nazionale prima di perdere un po’ di smalto. Fare il cambio di Insigne? Lui è uno che rientra sul destro, Antony potrebbe trovarlo complicato anche se se la cava. Farlo giocare a sinistra potrebbe andar bene con uno come Osimhen che andrebbe a prendere i suoi cross. Diciamoci la verità, Antony sarebbe un lusso per il Napoli”

Commenti