Moggi condanna il Napoli – “Gli azzurri non reggono alle pressioni degli appuntamenti importanti”

L’ex direttore generale di Napoli e Juventus Luciano Moggi, ha scritto su Libero la sua opinione sul mancato scudetto del Napoli, che, sul più bello ha mollato la presa. A suo avviso la schiacciante vittoria di sabato contro il Sassuolo non è stata una rinascita della squadra, bensì la dimostrazione che gli azzurri non reggono alle pressioni degli appuntamenti importanti, infatti, sia quest’anno che in passato, sono stati sempre falliti, come per esempio lo scudetto, perso, secondo Sarri, in albergo tre anni fa. Il 6 a 1 rifilato agli emiliani, giunto perchè la mente era sgombra da ogni obbligo, ha continuato Moggi, rappresenta il segnale di resa assurda di una squadra senza grosse ambizioni, peraltro mai vincente, la quale non è stata capace di affrontare con il giusto carattere ed orgoglio le gare fondamentali della stagione, come gli scontri diretti. D’altronde ha concluso il direttore, il Napoli, ancora basato su quello di Benitez, ha fatto il suo tempo, ed ha bisogno di una vera e propria rifondazione con calciatori di personalità abituati a vincere.

Commenti