Calendario, domani il sorteggio: il problema della formula asimmetrica

Quasi tutto pronto per conoscere il calendario della Serie A 2022/23. Il sorteggio e la presentazione è fissato per la mattinata di domani alle ore 12.

Come per la scorsa stagione, confermato anche quest’anno il girone di ritorno con la formula asimmetrica.

Innanzitutto è prevista l’alternanza degli incontri in casa e in trasferta per cinque coppie di squadre: le milanesi, Empoli e Fiorentina, Juventus e Torino, Napoli e Salernitana e le due romane. Dunque, non solo le squadre della stessa città, ma anche alcune della stessa regione alterneranno le proprie partite casalinghe.

Le prime sette classificate della stagione appena conclusa – Milan, Inter, Napoli, Juventus, Lazio, Roma e Fiorentina – non potranno scontrarsi in alcun turno infrasettimanale. Anche i derby non potranno essere disputati infrasettimanalmente o alla prima giornata.

Inoltre, tutte le squadre impegnate in competizioni europee – Milan, Inter, Napoli e Juventus in Champions League, Lazio e Roma in Europa League e la Fiorentina in Conference League – non potranno giocare l’una contro l’altra nelle giornate di campionato a cavallo tra due turni consecutivi di coppe europee.

Infine, tra l’andata e il ritorno di una stessa partita dovranno essere disputati almeno otto incontri.

Nei limiti delle possibilità, è stato anche tenuto conto di tutte le situazioni di indisponibilità del campo e/o della presenza di eventi cittadini di particolare importanza.

OneFootball.com

Commenti