Napoli – il sudcoreano Kim Min – Jae ha già spazzato via il ricordo di Koulibaly

Nel Napoli, oltre al georgiano Karavtskhelia che sta facendo impazzire i tifosi partenopei, c’è un altro calciatore che sta sorprendo in maniera straordinaria. Si tratta del gigante sudcoreano Kim Min – Jae, difensore centrale acquistato dal Fenerbace che aveva l’ingrato compito di rimpiazzare il partente Kalidou Koulibaly, mostro sacro della difesa azzurra per tanti anni. Ebbene il giocatore ha spazzato, subito via, il ricordo del senegalese, facendo addirittura meglio di lui, in questo primo scorcio di stagione.  A sentire Oscar Damiani, ex azzurro, oggi procuratore, il Napoli, con il suo avvento ci ha guadagnato, spiazzando coloro che affermavano che Koulibaly era insostituibile. Damiani ha pertanto fatto i complimenti al direttore sportivo azzurro Cristiano Giuntoli, capace di portare alla corte di Spalletti il miglior difensore centrale possibile che era sul mercato.  Il sudcoreano si è immediatamente ambientato nel calcio italiano, conquistando la piena fiducia dell’allenatore; quando scende in campo è un vero guerriero senza paura che annienta gli avanti avversari come un veterano. Con Rrahmani forma una coppia ben assortita come si evince dai pochi gol subiti dalla squadra, solo 5. Meglio della difesa azzurra ha fatto solamente l’Atalanta con tre reti. Anche il direttore del Corriere dello Sport Ivan Zazzaroni ha avuto parole di elogio per Kim, affermando che il fortissimo calciatore proveniente dal campionato turco, non sbaglia quasi mai un intervento, di testa la palla la prende sempre lui, a differenza del senegalese che, oggi, al Chelsea sta facendo molto male, ripetendo spesso le cavolate viste nell’ultimo campionato col Napoli. Del resto molti club europei l’avevano adocchiato, bravissima è stata la società di De Laurentiis a precedere tutti, accaparrandosi il giocatore.

Commenti