ANTEPRIMA PARTITA AJAX – NAPOLI – Azzurri in Olanda per ipotecare la qualificazione

Cresce l’attesa dei tifosi partenopei per la nuova sfida di Champions League tra Ajax e Napoli di questa sera ad Amsterdam. Una gara molto affascinante che potrebbe far scrivere un’altra pagina di storia di questo club quasi centenario. Infatti, in caso di successo, la squadra di Spalletti, con ben due giornate di anticipo si qualificherebbe agli ottavi di finale della competizione continentale per eccellenza. Il tecnico toscano, nella conferenza prepartita, ha sottolineato che i suoi ragazzi cercheranno di chiudere la pratica Champions proprio in questo doppio confronto con i lancieri che tra otto giorni scenderanno al Maradona per il match di ritorno. Dal canto loro gli olandesi, al fine di  concentrarsi sulla partita contro il Napoli, crocevia del loro cammino europeo, hanno pareggiato l’ultima gara di campionato perdendo la testa della classifica. I lancieri, tuttavia, sono un osso duro da prendere con le molle, anche per la grande esperienza di tanti anni nelle Coppe, per cui Di Lorenzo e compagni si troveranno di fronte una formazione temibile ed agguerrita che punterà alla vittoria. Gli uomini di Spalletti, però intenderanno difendere con i denti il primato conquistato in questo raggruppamento. Per quanto riguarda i due schieramenti che calcheranno il terreno di gioco dell‘Amsterdam Arena, stasera, vediamo le probabili formazioni:

Ajax (4-3-3): Pasveer; Rensch, Timber, Bassey, Blind; Berghuis, Alvarez, Taylor; Tadic, Kudus, Bergwijn. Allenatore: Alfred Schreuder.

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Lozano, Simeone, Kvaratskhelia. Allenatore: Luciano Spalletti.

Per la statistica di questa gara registriamo soltanto due precedenti europei tra le compagini in questione in Coppa delle Fiere, ovvero l’Europa League odierna. Si giocò nella lontana stagione 1969/70 nelle gare di andata e ritorno. Il bilancio fu di una vittoria a testa ma a passare il turno furono gli olandesi. Dunque, per il Napoli si prospetta l’occasione giusta per rendere pan per focaccia agli avversari. Ci riuscirà? Questo lo scopriremo solo vivendo!

 

Commenti