Benevento – Ternana 2-3: la Strega si “suicida” nella ripresa

Un Benevento rimaneggiato e bisognoso di punti affronta la Ternana di mister Lucarelli. Diverse le indisponibilità nelle file della Strega. Cannavaro deve fare a meno di Kubica, Veseli, Glik, Simy, El Kaouakibi, Viviani e Acampora, ma recupera Forte.

Nella Ternana, costretta a rinunciare ad Agazzi, Capuano, Favilli e Coulibaly, si rivede Falletti. Per lui è possibile uno spezzone di gara nonostante una condizione non ottimale.

Ecco, comunque, le formazioni che scenderanno in campo dal primo minuto.

Il Benevento schiera Paleari tra i pali, Leverbe, Capellini e Pastina in difesa. A centrocampo Improta, Karic, Schiattarella, Letizia. In attacco Tello e Ciano a supporto di La Gumina.

Circa 500 i tifosi al seguito delle Fere, che vengono da quattro vittorie consecutive e rispondono con Iannarilli in porta. Mantovani, Bogdan, Sorensen, Corrado in difesa. Cassata, Di Tacchio, Paghera a centrocampo. Partipilo, Palumbo in appoggio a Donnarumma.

Gara valida per la 9^ giornata del campionato di serie B.

Arbitra il signor Manuel Volpi della sezione di Arezzo

La gara

Grande occasione fallita da La Gumina al 6′: servito da Tello, giunto davanti al portiere manda incredibilmente furori. Buon avvio della Strega che mostra un buon possesso palla. Sfiorano il vantaggio le Fere al 15′: è Partipilo che approfitta di una indecisione di Leverbe e cerca di scavalcare con una sorta di pallonetto Paleari, ma l’ estremo difensore riesce ad opporsi e deviare in angolo. Al 18′ colpo di testa di Donnarumma che colpisce il portiere del Benevento. Sulla susseguente ripartenza il Benevento va in vantaggio: conclusione dai 25 metri di Tello che colpisce il palo, prima di carambolare sul portiere e terminare in rete. Ospiti che alzano un po’ il baricentro.

Paleari smanaccia un cross di Cassata al 27′ e sulla respinta ci prova Di Tacchio che non crea particolari problemi al portiere sannita. Al 35′ l’arbitro concede un rigore al Benevento per fallo del portiere su La Gumina, bravo a superare anche il difensore Sorensen in velocità. Giallo per il portiere delle Fere. Dopo una prolungata visione del Var, la decisione viene confermata e dal dischetto è lo stesso La Gumina che porta la Strega sul 2-0. Il primo tempo si chiude dopo quattro minuti di recupero. Vantaggio meritato per il Benevento che ha mostrato un buon fraseggio.

Nella ripresa la Ternana sostituisce Bogdan con Diakitè. Annullato un gol  alle Fere al 48′: sugli sviluppi di un corner battuto da Palumbo, era stato Donnarumma a mettere il pallone in rete, ma sul cross la sfera era già uscita. Giallo per Karic che commette fallo su Paghera al 57′. Accorcia le distanze la Ternana al 58′: punizione di Palumbo che Paleari smanaccia, ma sulla traiettoria arriva Sorensen che mette in rete il pallone del 2-1. Cambio nelle Fere che sostituiscono Paghera con Raul Moro al 60′. Ammonito Paleari al 63′ per aver atteso troppo per il rinvio. Al 67′ il Benevento manda in campo Masciangelo, Vokic e Koutsoupias per Letizia, Ciano e Schiattarella. La Strega cerca di contenere le Fere che spingono. Altro cambio per gli uomini di Lucarelli: al 72′ esce Cassata ed entra Pettinari.

Giallo per Pastina al 73′. Trova il pareggio la Ternana al 74′: Donnarumma serve Pettinari che si gira al limite dell’area di rigore e trafigge Paleari con un tiro angolato. Cannavaro richiama in panchina Tello e La Gumina e fa entrare Farias e Forte al 76′. Prova a ritrovarsi il Benevento ma la conclusione di Improta termina a lato al 78′. Trova la terza rete la Ternana all‘ 80’: su una punizione di Palumbo la difesa respinge e di Di Tacchio dal limite trova l’ angolino giusto. All‘ 84’ escono Donnarumma e Partipilo ed entrano Ghiringhelli e Proietti per la Ternana. A nulla valgono i cinque minuti di recupero concessi dall‘ arbitro,  durante i quali è Moro, imbeccato da Palumbo, ad impegnare Paleari con un tiro dalla linea di fondo. Nella ripresa il Benevento si “suicida” e viene sonoramente fischiato dai suoi tifosi.

Commenti
avatar

Claudio Donato

Claudio Donato, giornalista-pubblicista. Al suo attivo già diverse collaborazioni con varie testate giornalistiche.