EDITORIALE – Raspadori superstar nel primo test amichevole in Turchia

Editoriale. Il Napoli continua a vincere, seppur senza tanti titolari in campo e pieno zeppo di giovanissimi calciatori della squadra Primavera, subentrati nel corso della girandola delle sostituzioni, nella ripresa. Il primo test amichevole in Turchia, contro la compagine locale dell‘Antalyaspor ha dato buoni risultati ma soprattutto ha messo in evidenza le grandi qualità di Jeck Raspadori, vera superstar della partita, non soltanto per la magnifica doppietta rifilata al portiere avversario, per l’assist per il gol di Politano e per il legno colpito. L’ex Sassuolo ha dimostrato, ancora una volta, di meritare più spazio, anche in virtù della sue peculiarità che lo vedono giocare in più ruoli. Ieri, per esempio, ha indossato le vesti di trequartista nel 4 /2/3/1, proposto da Spalletti, dietro la punta Osimhen, con ottimi risultati. E’ un lusso tenerlo troppo spesso in panchina. Raspadori ha tutte i presupposti per il ruolo di centrocampista puro per i chilometri che percorre, tuttavia, possiede pure l’accelerazione e la visione della porta di un grande attaccante. Non a caso, è diventato un punto fermo della nazionale di Mancini. Lo show dell’azzurro, oggi, farà riflettere Spalletti su come poterlo impiegare con maggiore continuità. Sulla prestazione di Giacomo Raspadori il tecnico toscano ha dichiarato che quando un calciatore ha qualità da vendere ma in particolare umiltà, spirito di sacrificio e tanta disponibilità, è capace di giocare in tutte le posizioni. La formazione partenopea non poteva fare di meglio dopo quasi un mese di stop, per cui c’è da stare abbastanza tranquilli di avere ulteriori conferme dalle prossime amichevoli in programma, domenica 11, contro il Crystal Palace, nella sede del ritiro turco, e sabato 17, a Fuorigrotta contro il Villarreal, in cui è previsto il sold out per la fame di tornare a vedere il Napoli delle meraviglie, da parte della tifoseria partenopea che continua a fare sogni di gloria, visti i risultati straordinari inanellati finora da una squadra che sta dominando la serie A. Naturalmente c’è ancora tanta strada da fare ed il percorso è colmo di ostacoli. Il mese di gennaio, a mio modesto avviso, sarà decisivo per le sorti di questo campionato; se il Napoli riuscisse ad uscire indenne dalle gare con Inter, Juve e Roma, le porte dello scudetto si potrebbero spalancare ma questo lo scopriremo solo vivendo!

Commenti