NEWS

Dichiarazioni di Umberto Chiariello, Troise e Picardi a Radio Napoli Centrale

Umberto Chiariello: “#GravinaOut è l’unica soluzione seria per il calcio italiano“.

A Radio Napoli Centrale, nel corso di Un Calcio alla Radio Umberto Chiariello, è intervenuto con il suo editoriale: “A Napoli si dice ‘cornuto e mazziato’, una locuzione estremamente adeguata alla situazione. A Napoli, però, si dice anche un’altra cosa: ‘Ccà nisciuno è fesso’. Purtroppo, oltre ai risultati delle indagini e la sentenza che la fa far franca a Francesco Acerbi, ci sono stati commenti che ci lasciano estremamente perplessi. Devo fare un plauso al Ministro dello Sport che ha affermato ciò che coglie il sentiment degli italiani, sottolineando ‘Chi ha giudicato, spero abbia avuto tutte le informazioni per farlo’ e raccogliendo il dubbio di tutti, ma ancor di più, ha detto ‘Spero che Acerbi sia in pace con la sua coscienza’. L’ha fatta franca con la sua carriera, ma deve fare i conti con la coscienza. Juan Jesus è un ragazzone di 33 anni che è stato sempre lodato da tutti, di grande serietà, non ha mai dato adito ad alcunché, non come quella testa calda di Acerbi che si è fatto cacciare dalla Lazio, che ha alzato il dito medio ai tifosi della Roma, che in campo fa il capuzziello. Juan Jesus è un giocatore di riferimento positivo e se lui va dall’arbitro arrabbiatissimo, dicendo quanto ha detto, e Acerbi si scusa, è evidente che Juan Jesus non si poteva inventarsi niente. Acerbi ha avuto atteggiamenti furbeschi dettati dall’avvocato, ma uno che viene accusato di razzismo, non si razzela subito? Vai davanti alle telecamere subito, invece lui aspetta, poi dice di non aver detto nulla di tutto ciò e dopo due giorni si studia un ‘ha capito male’. Arriva il solito Gravina che dice: ‘È un bravo ragazzo, crediamo in lui e lo abbraccerò’. Ha dato del bugiardo a Juan Jesus. Cos’è successo? Che il capo dello sport italiano, Malagò, ha fatto una dichiarazione fortissima contro Gravina dicendo che un capo di una Federazione non dovrebbe mai commentare le sentenze e ha ragione. Gravina out è l’unica soluzione seria per il calcio italiano, perché un presidente che è sempre dalla parte sbagliata, non può essere il reggitore delle cose calcistiche italiane. Gravina si è macchiato in tutta la presidenza di molti atti discutibili. #GravinaOut, sottoscrivetelo tutti”.

Ciro Troise: “Per l’Atalanta passa la rincorsa all’Europa che conta del Napoli”.

A Radio Napoli Centrale, nel corso di Un Calcio alla Radio di Umberto Chiariello, è intervenuto Ciro Troise, direttore IAMNaples: “Kvara non ha lesioni, ma ha un fastidio che non lo rende libero. Non partirà dal primo minuto, lui e Calzona si stanno confrontando per capire se può garantire uno spezzone di partita. Domani avrà più chances Raspadori che Lindstrom. Mario Rui e Oliveira sono due co-titolari, si alterneranno. Chi paga di più il dazio delle assenze? L’Atalanta che ha tre pezzi mancanti, nonostante Kvara sia l’unica luce della stagione. Dentro o fuori per il Napoli? Se non vince, la rincorsa all’Europa che conta la vedo molto difficile. Proteste del Napoli? Sacrosante. Il messaggio che si vuole mandare è di non farsi prendere in giro. Credo che se fosse stato Gallo, Maggiore o Augello – per dirne qualcuno – avrebbero preso 10 giornate di squalifica. Una protezione garantista quella nei confronti di Acerbi, difeso molto più dall’asse Gravina-Spalletti che dall’Inter. Dichiarazioni di Gravina? Da dimissioni immediate”.

Alberto Maria Picardi: “Mastandrea ha commesso un errore giuridico grave”.

A Radio Napoli Centrale, nel corso di Un Calcio alla Radio di Umberto Chiariello, è intervenuto Alberto Maria Picardi, Consigliere della Corte d’Appello sez. Penali del Tribunale di Napoli: “L’errore aberrante e criminogeno di questa sentenza è che fonda il suo convincimento su una motivazione assolutamente illegittima, oltre che contraddittoria, nel momento in cui dice che la parola dell’offendente è contraria a quella dell’offeso e, in mancanza di altri elementi di riscontro, la prova è insufficiente. Nel processo penale, che è un processo dove la regola della prova è molto più rigorosa rispetto al giudizio amministrativo, ti trovi a condannare una persona alla luce della sola testimonianza della vittima ritenuta attendibile. Mastandrea ha fatto un errore giuridico di base: non ha detto che la testimonianza non è credibile, ma essendoci soltanto la testimonianza della persona offesa, questa non è sufficiente in assenza di altre prove. Questa tesi è pericolosa. Un altro errore arriva quando Mastrandrea dice che un’offesa c’è – che per il codice sportivo sarebbe dovuto essere sanzionato – e non viene sanzionato”.

Commenti
Segui il canale PianetAzzurro.it su WhatsApp, clicca qui
avatar

Vincenzo Letizia

Giornalista sportivo, nasce a Napoli il 16/02/1972. Tante le esperienze professionali: collaboratore dei quotidiani “IL TEMPO”, “NAPOLI NORD”, “LA VERITA'”, “DOSSIER MAGAZINE”, “CRONACHE DI NAPOLI”, dei mensili “L’OASI” e “IL VOMERESE”. Corrispondente da Napoli del quotidiano “IL GOLFO”, redattore del periodico “CORRIERE DEL PALLONE”, direttore editoriale del settimanale di scommesse sportive 'PianetAzzurro FreeBet'. Responsabile dei servizi sportivi del “CORRIERE DI CASERTA”. Tra i collaboratori del ‘laboratorio di giornalismo e di comunicazione’ diretto da Michele Plastino. Inviato della trasmissione radiofonica “ZONA MISTA” in onda su CRC targato Italia. Più volte ospite alle trasmissioni televisive “Campania Sport” e “PANE E PALLONE” in onda su Canale 21, “ULTRAZOOM” in onda su TCS, “TRIBUNA Sport” in onda su Televomero, “Sotto Rete” in onda su TLA. Ideatore ed opinionista della trasmissione WEB/RADIO 'MONDO CALCIO' andata in onda sulla Tele5 Napoli tutti i lunedì alle 18,00 e i venerdì alle 21,30. Ha curato ogni sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30, la rubrica radiofonica su 'RADIO PUNTO ZERO' (FM 102.00) 'LA BOLLETTA' all'interno del seguitissimo programma 'Zero Magazine' in onda dalle 16:00 alle 19:00 (su www.rpz.it in Live Streaming). Ideatore e conduttore del programma TV 'CALCIOMERCATO & SCOMMESSE MONDIALI' andato in onda su Area Blu TV durante il Mondiale sudafricano. Opinionista fisso del programma TV 'AREA AZZURRI' in onda tutti i martedì alle ore 21 sul digitale terrestre 'AREA BLU TV'. Ospite fisso della trasmissione "SORRISI E PALLONI" in onda su Radio Punto Nuovo e su Capri Event TV. Opinionista della trasmissione televisiva "NAPOLI CALCIO LIFE" in onda su Capri Event TV e TeleCapri Sport. Autore e produttore della trasmissione televisiva "PIANETAZZURRO TV" in onda su RTN.ATTUALMENTE: presidente dell'associazione giornalistica AGiCaV; direttore editoriale del periodico cartaceo “PIANETAZZURRO” ; direttore generale dell'omonimo portale sportivo www.pianetazzurro.it , del sito di cronaca e intrattenimento www.campaniaveritas.it e della guida gastronomica www.golosando.eu