Supercoppa oggi in piazza, Insigne ok a fine marzo

Stasera, un paio di ore prima della fatidica mezzanotte, la Supercoppa sarà mostrata ai tifosi e sollevata in piazza Plebiscito, sul palco che ospiterà il concerto di Gigi D’Alessio. Venerdì, invece, allenamento a porte aperte al San Paolo per fare il pieno di entusiasmo in vista della ripresa del campionato a Cesena. Alla seduta parteciperà anche Strinic e chissà che per quella data non arrivi pure Gabbiadini (anche se probabilmente occorrerrà qualche giorno in più). Intanto, ieri a Castelvolturno ha ripreso a correre sul campo Lorenzo Insigne. Per la prima volta, dopo la rottura del legamento crociato del ginocchio rimediata l’8 novembre al Franchi, Insigne è tornato a sentire il profumo dell’erba. Grazie alla sua determinazione, Insigne potrebbe notevolmente accorciare i tempi di recupero ed essere a disposizione di Benitez tra marzo e aprile.

PARTENZE Rosati potrebbe tornare a Firenze, qualora Neto lasciasse la Viola. Uvini ha un paio di richieste in Brasile e finirà quasi certamente lì mentre a Radosevic sono interessate due club di B. Le offerte al momento non convincono il Napoli. In entrata, invece, Bigon è fermo e resterà inattivo qualora non si materializzi qualche cessione a sorpresa. Si valutano alcune piste in prospettiva futura (Darmian e Widmer per la fascia destra visto che Maggio e Mesto sono in scadenza).

La Gazzetta dello Sport

Commenti