Palermo-Genoa 2-1: Chochev fa doppietta, rosanero vincono in casa dopo 2 mesi

PALERMO – Si ferma al ‘Barbera’ la rincorsa all’Europa del Genoa, che cede 2-1 a un Palermo deciso a chiudere in bellezza un campionato ricco di soddisfazioni, da neopromossa. Grazie alla prima doppietta in serie A del bulgaro Chochev i rosanero tornano alla vittoria casalinga dopo due mesi (ultima affermazione il 3-1 sul Napoli datato 14 febbraio), centrando il secondo successo di fila dopo il blitz del ‘Friuli’ e raggiungendo 41 punti, tre in meno del Grifone che vede allontanarsi il sogno continentale, anche se i pareggi di Sampdoria e Torino non cambiano di molto la situazione in classifica. I rossoblù di Giampiero Gasperini (nel finale di match allontanato dalla panchina per proteste), presentatisi in Sicilia piuttosto incerottati (sette gli indisponibili), hanno avuto una reazione tardiva dopo aver concesso quasi tutto il primo tempo ai padroni di casa e nonostante tanta determinazione non sono riusciti a rimontare il doppio svantaggio.

?DYBALA ISPIRA E CHOCHEV COLPISCE DUE VOLTE – Iachini si affida agli stessi uomini tornati vittoriosi dalla trasferta di Udine e conferma il collaudato 3-5-2, con Jajalo ancora preferito a Maresca e in avanti la coppia argentina Vazquez-Dybala, mentre l’ex Gasperini (in passato a Palermo da giocatore e tecnico) risponde con il 3-4-3 confermando in porta Lamanna (Perin ancora lamenta qualche problema alla spalla) e schierando in avanti Niang nel tridente con Falque e Perotti. Impiegano appena 9 minuti i rosanero per sbloccare il match: buon lavoro di Dybala dalla destra, passaggio filtrante per Rispoli, diagonale di destro respinto da Lamanna e palla che arriva a Chochev, che controlla e insacca a mezz’altezza. Dopo una bella parata di Sorrentino su un maldestro rinvio di Chochev, il Palermo va vicino al 2-0 con un sinistro di Vazquez che Lamanna mette in angolo. Il raddoppio arriva alla mezz’ora, ispirato ancora una volta da Dybala (stimolato dalla presenza in tribuna del ct argentino ‘Tata’ Martino): l’attaccante elude la marcatura di Izzo e Burdisso, aspetta l’arrivo a rimorchio di Chochev, lo serve e il bulgaro di sinistro beffa Lamanna sul suo palo.

GENOA DIVERSO NELLA RIPRESA, FALQUE RIAPRE LA GARA – Prima dell’intervallo altre occasioni per i rosanero, ma prima Dybala conclude alto, poi Lamanna nega il tris a Rispoli, uno dei migliori tra i locali. Gasperini capisce che deve cambiare e al rientro dagli spogliatoi inserisce Laxalt al posto del giovane Mandragora in regia. E’ un altro Genoa, subito pericoloso con un sinistro di Falque a sfiorare il palo. Dalla parte opposta esce di pochissimo la girata acrobatica di Rigoni. Al 7′ il Grifone accorcia le distanze: si fa spazio Edenilson che serve Iago Falque, l’attaccante spagnolo elude il fuorigioco e con un rasoterra infila Sorrentino in uscita riaprendo il match con il suo 9° centro stagionale. La traversa nega il 3-1 al mancino di Dybala, con Lazaar a mandare fuori il possibile tap-in vincente.

GASPERINI ALLONTANATO NEL FINALE PER PROTESTE – Il tecnico dei rossoblù gioca le carte Lestienne e Pavoletti per recuperare il risultato e proprio il belga supera diversi avversari come birilli, ma poi non è altrettanto preciso nella conclusione. Il forcing finale del Genoa non produce frutti concreti, e nel recupero Gasperini si infuria per un fallo fischiato contro in area a Pavoletti e viene cacciato da Cervellera.

PALERMO – GENOA 2-1 (2-0)
PALERMO (3-5-2): Sorrentino 6.5; Vitiello 6, Gonzalez 6, Andelkovic 6; Rispoli 7, Rigoni 6, Jajalo 5.5 (13’ st Bolzoni 6), Chochev 7 (27’ st Belotti 5.5), Lazaar 6 (45’ st Daprelà sv); Vazquez 6; Dybala 7. (1 Ujkani, 5 Milanovic, 10 Joao Silva, 11 Makienok, 14 Della Rocca, 19 Terzi, 21 Quaison, 22 Ortiz, 25 Maresca). All. Iachini 6.5.
GENOA (3-4-3): Lamanna 6; De Maio 5.5 (34’ st Pavoletti 5.5), Izzo 6, Burdisso 5.5; Edenilson 6, Mandragora 5 (1’ st Laxalt 6.5), Rincon 5.5, Bergdich 6 (24’ st Lestienne 5.5); Falque 6.5, Niang 5, Perotti 6. (1 Perin, 39 Sommariva, 2 També, 87 Gulli, 97 Ghiglione). All. Gasperini 6.
ARBITRO: Cervellera di Taranto 6.
RETI: nel pt 9’ e 30’ Chochev (P); nel st 7’ Falque (G).
AMMONITI: Vitiello (P) , Jajalo (P), Vazquez (P), Rincon (G), De Maio (G), Belotti (P), Pavoletti (G) per gioco falloso.
ANGOLI: 5-5.
RECUPERO: pt 0’, st 3’.
SPETTATORI: 15.471 per un incasso di 172.964 euro.
NOTE: allontanato dalla panchina per proteste Gasperini al 48′ st.?

Palermo calcio

genoa
serie A
Protagonisti:
Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 286 volte