Jolanda De Rienzo: “Napoli, una sconfitta davvero agghiacciante!”

Jolanda De Rienzo_625x_Jolanda De Rienzo, giornalista e conduttrice tv, scrive su “NapoliMagazine.Com”: “Se la partenza è da thriller lo svolgimento è agghiacciante. Il Napoli non insegue le romane e si perde nelle trame di gioco del sapiente Sarri. Dopo otto minuti il gol è servito da Maccarone con il tocco di un fuoriclasse e la collaborazione di una difesa impietrita. Sarà stato un sortilegio di Medusa ma la retroguardia azzurra sembra fatta di statue contro le quali rimbalzano i palloni calciati dall’Empoli: la sagra dell’autogol. Inspiegabile il calo di concentrazione allo scadere del primo tempo, costato due reti agli azzurri. Prima Andujar su Pucciarelli rinvia sul volto di Britos che mette in rete, poi contropiede della squadra di Sarri e Saponara va in gol. Le speranze degli uomini di Rafa Benitez si riaprono al minuto 64 con il tiro del capitano, Marek Hamsik, autogol di Laurini, e prova ad indirizzare la gara nella giusta direzione. L’Empoli poi cala il poker, nuovamente con la complicità della retroguardia partenopea. Al novantesimo ancora l’orgoglio di Hamsik, un gol capolavoro, viziato da un fuorigioco di Koulibaly ma di pregevole fattura. È il Napoli di Rafa Benitez capace di prestazioni spettacolari e di tracolli inspiegabili. “Discontinuità” rimane la parola d’ordine: la squadra più in forma del campionato non può regalare il pallino del gioco ad una formazione costruita per la salvezza. In una serata dove tutto è da dimenticare rimane lo sfogo di Gonzalo Higuain, il ruggito di un campione da palcoscenici europei che sfigura, suo malgrado, in uno stadio di provincia”.

Commenti