Addio a Cosco, l’allenatore della Torres non ce l’ha fatta

Vincenzo Cosco è morto a 51 anni (foto dall’account Facebook di Matti Da Lega Pro)

Si è spento a 51 anni l’allenatore molisano che aveva annunciato il suo ritiro lo scorso Natale con una lettera aperta nella quale rendeva pubblica la sua malattia: da tempo combatteva contro un tumore

E’ morto nella notte l’allenatore molisano Vincenzo Cosco, aveva 51 anni e da tempo combatteva contro un tumore. Cosco, allenatore dei sardi della Torres (LegaPro) aveva annunciato il suo ritiro lo scorso Natale con una lettera aperta nella quale rendeva pubblica la sua malattia. “Il cancro è tornato ad invadere il mio corpo – le sue parole, appena cinque mesi fa -, sono costretto a salutare il calcio”.
Nato a Santa Croce di Magliano (Campobasso), Cosco da calciatore aveva militato, oltre che in diverse squadre della sua regione, anche fino alla C2 con il Castel di Sangro e la Pro Vasto. Ha poi allenato in diverse città in Italia e all’estero (Gela, Paganese, Andria, Matera e in Ungheria con il Sopron). Già negli anni novanta aveva dovuto interrompere la sua carriera nel mondo del calcio per combattere contro un tumore, vincendo quella prima battaglia. Il suo ultimo messaggio pubblico risale ad appena una decina di giorni fa, in occasione della salvezza della Torres: “Grazie ai miei calciatori, ai tifosi della Torres – aveva scritto – e un sentito grazie a chi mi scrive tutti i giorni, facendomi sentire il proprio calore, indispensabile per continuare a combattere”.

Fonte: SkySport

Commenti