Serie A Juventus-Napoli, ecco le 10 regole per godere

TORINO – E’ stata una lunga settimana, ma finalmente si gioca. E si gode, perché stasera va in onda ciò che di più vicino possiamo avere a un Barça-Real.

1. Qualsiasi sia il risultato questa sera diffidate da chi trarrà conclusioni sullo scudetto. La vittoria del Napoli renderebbe difficile un’altra rimonta juventina, ma non impossibile. Un pari o una vittoria della Juventus renderebbero le ultime 13 giornate più adrenaliniche di un film di Tarantino.

2. Qualsiasi sia il risultato di questa sera sappiate che a esserne condizionata sarà solo la condizione psicologica delle due squadre che potrebbero uscirne gasate o sfiduciate.

3. Non credete a chi sostiene ci sia una squadra favorita. C’è equilibrio tecnico perfetto. La Juventus ha un solo vantaggio: sa come affrontare queste gare e sentirà meno pressione del Napoli che si trova al cospetto della storia.

4. Se non tifate per nessuna delle due godetevi Dybala e Insigne: sono regali del calcio a chi lo ama alla vigilia di San Valentino.

5. Non vi incartate a capire se la difesa della Juventus e a 3 o a 4. E’ piuttosto inutile.

6. Non ascoltate chi vi parla di fatturato. E’ calcio, non ragioneria. E il sabato i commercialisti non lavorano.

7. Scordatevi dell’arbitro, concentratevi sul gioco e sulle giocate. Nella speranza che Orsato non faccia di tutto per farsi ricordare, non avvelenatevi la partita.

8. Rispettate gli altri tifosi. L’odio e la violenza non sono accettabili mai, in nessuna situazione, ma portarli nello sport è da malati di mente.

9. Sfottetevi con gli altri tifosi. Prima, dopo e durante la partita, se no che gusto c’è.

10. Mettetevi comodi, non sarà l’ultima sfida scudetto fra Juve e Napoli, visto il panorama, domineranno loro anche nelle prossime stagioni.

tuttosport

Commenti