Udinese-Empoli 2-0: Karnezis para, primo squillo dei bianconeri

UDINE – C’è poca Udinese dall’alba al tramonto della sfida con l’Empoli. Ma quello che si vede in avvio e in chiusura di partita basta e avanza per ottenere la prima vittoria stagionale, anche grazie ai miracoli in serie di un Orestis Karnezis in modalità supereroe. Il greco vola da un palo all’altro per negare a Saponara e Gilardino la gioia del meritato pareggio e ai friulani sono sufficienti le reti di Felipe e Perica per mettersi in tasca i tre punti. I ragazzi di Martusciello tornano a casa con l’amarezza della sconfitta e con l’espulsione di Laurini sul groppone: secondo rosso in due giornate dopo quello di Maccarone con la Samp per gli azzurri, che in questo inizio di stagione non sembrano particolarmente fortunati.

VANTAGGIO IMMEDIATO – Neanche il tempo di registrare il cambio tattico di Iachini rispetto all’esordio perdente dell’Olimpico – difesa a 4 e doppio trequartista a ridosso di Zapata – che l’Udinese si ritrova avanti. Angolo da destra, Samir prova a girare di testa ma ne esce una doppia deviazione con la schiena: è un assist perfetto per Felipe, che ringrazia Croce, rimasto sul palo tenendo tutti in gioco, e spara sotto l’incrocio col sinistro. Su questo striminzito vantaggio, i bianconeri costruiscono una vittoria sudatissima. Perché l’Empoli, dopo lo sbandamento iniziale, riesce gradualmente a farsi vedere dalle parti di Karnezis. Prima deve smaltire lo spavento per un tiro-cross di Zapata che attraversa l’area piccola tra i lisci di Dimarco (in campo per le condizioni non ottimali di Pasqual) e Pelagotti. Subito dopo la mezz’ora viene fuori Saponara, perfetto fino al momento della conclusione ma terribilmente impreciso quando c’è far gonfiare la rete. Il fantasista è bravissimo nello sfruttare un velo di Gilardino al 31′, rimpallo vinto con Samir – oggi terzino sinistro – e doppia conclusione sull’uscita di Karnezis, che si trasforma in un muro anche poco più tardi sul tentativo di scavetto mancino dopo un mezzo disastro confezionato da Felipe e Danilo. La soluzione migliore tra quelle trovate dall’ex Milan è la più sfortunata: destro secco all’ingresso in area, palo pieno. Quattro minuti di fuoco dai quali l’Udinese esce miracolosamente indenne.

ANCORA KARNEZIS, PERICA METTE IL SIGILLO –  Büchel per Krunic all’intervallo, la sfida scende ulteriormente di ritmo nella ripresa e per l’Udinese va più che bene così. La squadra di Iachini non riesce mai a ripartire, sembra invitare il nemico nel fortino e rischia grosso al 20′. Mischia in area, Bellusci inventa una giocata da trequartista: cross pennellato per la testa di Gilardino, l’incornata ha il sapore del pareggio ma Karnezis salva ancora una volta i suoi. Le speranze dell’Empoli vanno in soffitta con l’espulsione di Laurini, che abbatte Perica a centrocampo: per Maresca è rosso diretto, decisione che ci può stare specialmente per l’irruenza con la quale il terzino si lancia sul nuovo entrato. All’esame del replay, però, l’intervento risulta meno cattivo del previsto. Pur in inferiorità numerica, l’Empoli continua a mettere il naso avanti, senza riuscire a creare l’occasione necessaria per impattare. Ne approfitta Perica, che va a segnare di pura volontà il 2-0: sgroppata palla al piede, rimpallo vinto sull’intervento disperato di Zambelli dopo 45 metri di scatto e diagonale che chiude i giochi. Di Udinese se ne è vista poca, ma quel poco è bastato.

UDINESE-EMPOLI 2-0 (1-0)
Udinese (4-3-2-1): Karnezis 7.5; Widmer 6, Danilo 5.5, Felipe 6, Samir 6; Badu 6, Fofana 5.5, Hallfredsson 5.5; Lucas Evangelista 5.5 (35′ st Kone sv), De Paul 6; Zapata 5.5 (18′ st Perica 6.5). (Scuffet, Adnan, Angella, Balic, Edenilson, Jankto, Lodi, Ewandro, Matos, Penaranda). All.: Iachini
Empoli (4-3-1-2): Pelagotti 6; Laurini 5, Bellusci 6, Barba 6, Dimarco 6 (24′ st Zambelli 5.5); Krunic 5.5 (1′ st Büchel 6), Diousse 5.5 (30′ st Cosic sv), Croce 5.5; Saponara 6: Pucciarelli 5.5, Gilardino 6. (Pugliesi, Skoruspki, Cosic, Pasqual, Maiello, Pereira, Signorelli, Tello, Marilungo). All.: Martusciello
Arbitro: Maresca
Reti: 3′ pt Felipe, 49′ st Perica
Ammoniti: Karnezis, Felipe, De Paul, Barba, Pucciarelli, Saponara
Espulso: Laurini
Recupero: 0 e 4′

udinese

empoli calcio
serie
Protagonisti:

Fonte: Repubblica

Commenti