Napoli, Sarri: “Messa sotto la Juve. Higuain…”

L’allenatore azzurro soddisfatto della prestazione dei suoi: “L’atteggiamento che abbiamo avuto fa piacere, ma il risultato ci deve lasciare un po’ di rabbia per la gara di Coppa Italia”. Su Higuain: “Nel tunnel ci siamo abbracciati, per me resta il vero numero 9 più forte del mondo”

“Abbiamo messo sotto la Juve, che è una cosa non comune”. Maurizio Sarri esce soddisfatto dall’1-1 del San Paolo, anche se in cuor suo sa che la sua squadra avrebbe potuto strappare anche i tre punti: “L’atteggiamento avuto fa piacere ma il risultato ci deve lasciare un po’ di rabbia per mercoledì. La supremazia territoriale del 79% è un dato non solito nel nostro campionato contro una squadra come la loro, la partita l’abbiamo fatta totalmente noi. Siamo andati sotto dopo 5’ e non abbiamo concesso loro alcuna ripartenza. Oggi la fase difensiva è stata buona, abbiamo avuto le nostre occasioni per vincerla. Serenità per la prestazione, dispiace per il pubblico: siamo in debito con loro, speriamo di saldarlo mercoledì”.

Abbraccio con Higuain – A fine gara il saluto tra l’allenatore toscano e il Pipita nel tunnel: “Abbiamo scherzato sulle scale”, ha continuato Sarri. “Ero dietro di lui, ho detto ‘questa sera avete avuto culo, compreso il 9’, sapendo avrebbe sentito. Ha sorriso ed è venuto ad abbracciarmi. Per 90’ è un avversario forte e pericoloso, poi a fine gara lo saluto invece più che volentieri. Per me è stato importante: questa sera era una partita difficile per lui ed è rimasto un po’ isolato, comunque mi sembra sempre il solito. Ha facilità nel trovare la porta e nell’attaccare la profondità. Come dicevo l’anno scorso: è il 9 vero più forte del mondo”.

Rammarico – I primi minuti hanno caratterizzato l’andamento dell’intero match: “Non penso che abbiamo approcciato male la gara, quella dell’1-0 è stata la prima occasione in cui entravano nella nostra area e ci può stare di subire gol. Sono situazioni che rientrano nelle nostre caratteristiche”. Allegri ha ammesso che quella di Coppa sarà la gara più importante delle due: “Anche per noi ora diventa la più importante, visto che questa è finta. Con la Coppa Italia potremmo avere soddisfazioni e un titolo, ma anche stasera era un match fondamentale per avvicinare la Champions, che porta ad avere tutti i benefici del caso”.

Alternative – “Per come la penso bisogna lavorare sui giocatori che si hanno – ha ammesso Sarri – Tante volte abbiamo preso perchè abbiamo staccato la spina troppo presto, a volte abbiamo mollato pensando di avere in mano la gara. Questa passività difensiva quando cerchiamo di gestire ce l’abbiamo, poi davanti riusciamo a creare tanto: la nostra percentuale realizzativa è alta, ma non è abbastanza per quanto riusciamo a produrre”. Un centravanti puro nel finale avrebbe potuto cambiare le cose: “Una palla messa dentro nel recupero con un vero attaccante poteva essere più pericolosa, è chiaro. Ma è altrettanto chiaro che con interpreti diversi non avremmo pareggiato come abbiamo fatto. Milik l’avrei inserito nel finale, stavamo decidendo se cambiare modulo poi in due mi hanno chiesto il cambio e ho dovuto ripensare le mosse. Per mercoledì vedremo”.

Hamsik – Il centrocampista slovacco è stato l’autore del gol del pareggio. Amaro il commento a fine gara:“Non credo che l’1-1 sia un risultato giusto, penso che il Napoli abbia meritato qualcosa di più. Loro hanno creato un’occasione un gol, noi abbiamo fatto tanto. Forse è mancata un po’ di forza alla fine, ma dobbiamo essere contenti per quanto abbiamo fatto vedere. Mancano ancora otto gare, c’è ancora tempo per prendere la Roma, loro devono giocare ancora con la Juve. Ora pensiamo alla Coppa Italia perché possiamo provare a ribaltare il risultato, questa gara lo dimostra. Sono fiducioso per la sfida, l’importante sarà non prendere gol”.

I complimenti di ADL – Cazzimma doveva essere, cazzimma è stata. A uscire soddisfatto dall’1-1 del San Paolo anche il presidente De Laurentiis, che con un tweet si è complimentato con la squadra, immediatamente dopo il fischio finale: “Complimenti a tutti. Una grande partita! Forza Napoli Sempre”. Un attestato di fiducia che arriva in una settimana importante: ora per il Napoli anche la gara di ritorno di Coppa Italia, in programma mercoledì sera sempre contro i bianconeri di Allegri.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 185 volte