Lega Serie B: Balata nuovo presidente

Mauro Balata è il nuovo presidente della Lega B. E’ stato eletto alla prima votazione dalle società
riunite in assemblea. Gianluca Paparesta aveva, in precedenza, ritirato la sua candidatura. “Ringrazio i club della Lega di Serie B per la fiducia che mi è stata accordata. Lavorerò con il massimo impegno e abnegazione per il bene della Lega di B e del calcio italiano – ha spiegato – Ho avuto interlocutori seri, di spessore e liberi da pregiudizi, pronti ora a costruire un percorso nuovo per il futuro della Lega B, che sarà la vera protagonista del rilancio di tutto il sistema del calcio italiano come da più parti auspicato, e attesa da sfide importanti e difficili”.

Chi è Mauro Balata

Nominato commissario della Lega di B,  il 13 settembre Balata è riuscito nel difficile compito di far approvare lo statuto e ricompattare la Lega cadetta, fino ad essere nominato, su richiesta delle società, nuovo presidente. Balata vanta un curriculum professionale e sportivo di altissimo profilo. Famiglia originaria della Gallura e del paese di Calangianus in provincia di Sassari, è un avvocato cassazionista, sposato e con due figli, e vive e lavora a Roma da decenni dove ha fondato uno studio avviatissimo ed ha ricoperto ruoli importanti in Federcalcio, come quello di procuratore federale interregionale della Figc.

Ha ricevuto la Stella di bronzo al merito Coni nel 2012 e d’argento nel 2016 e l’onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica conferitagli dal Presidente Napolitano nel 2014. Il nuovo presidente della seconda Lega del calcio italiano ha sempre avuto il pallone nel dna. Dopo la laurea in Giurisprudenza a Sassari, lui che era figlio dell’ex presidente del Calangianus, Franco Balata, nel 1990 ha partecipato al bando per essere nominato membro della Procura federale, e da allora ha seguito da vicino tutte le più importanti vicende che hanno inquinato il mondo del calcio.

Ma è stato anche nel mondo del basket come Presidente della Commissione Procuratori Fip dal 2004 al 2008. Al di fuori dello sport, ha insegnato per anni alla Scuola forense di Roma, è stato membro del comitato scientifico della Camera degli avvocati della Capitale nonché della commissione deontologia dell’Ordine degli Avvocati di Roma. Collabora con l’Università per gli stranieri di Perugia e con l’Universitá di Siena facendo parte della Commissione di esame della Cattedra di Diritto Costituzionale Comparato. Relatore a numerosi e prestigiosi convegni anche in materia sportiva. Esperto di diritto societario ha fatto parte in qualità di Presidente o arbitro di importanti Collegi di giudizi arbitrali civili.

Fonte: SkySport

Commenti