Giampaolo: “Quagliarella ha una condizione unica”

Nel segno di Fabio Quagliarella, la Sampdoria approfitta della sconfitta dell’Atalanta e guadagna tre punti anche sui diretti avversari della Fiorentina, grazie alla tripletta dell’attaccante napoletano. Marco Giampaolo ha commentato così la vittoria dei blucerchiati ai microfoni di Sky Sport: “La squadra ha giocato con leggerezza e tecnica, secondo la prestazione che ci ha sempre contraddistinto. Bisogna giocare per divertirsi e divertire, senza trascurare l’aspetto ludico. Quagliarella ha una maturità straordinaria e una condizione fisica eccellente: ha 34/35 anni è in uno stato invidiabile e va conservato. Non so ancora come sta, valuteremo già domani. Abbiamo due partite durissime con la Roma, ma comunque davanti abbiamo giocatori che danno garanzie: se non lo avrò a disposizione mercoledì lo recupererò domenica”. Nonostante la permanenza al sesto posto, l’allenatore non vuole sentir parlare di obiettivi: “La Juventus ne ha uno, che quando comincia il campionato deve arrivare in fondo, per la Samp non è così. Se abbiamo solo in testa un obiettivo non ci esprimiamo con qualità ma privilegiamo l’aspetto fisico e non deve essere così”.

Quagliarella da record

Al termine della gara, Fabio Quagliarella ha commentato la sua tripletta. “E’ andata bene, era una partita importante, uno scontro diretto. Venivamo da un momento non facile. Siamo tornati la Samp di inizio campionato. Non ci sono segreti, è l’amore per questo lavoro se così si chiamare, con la voglia di migliorarmi sempre perché sono molto critico con me stesso. Poi devo recuperare bene per la mia età, ho le ultime cartucce (ride, ndr). L’ambiente poi mi piace molto, l’allenatore è bravissimo: è un mix che mi fa rendere bene” ha detto l’attaccante, intervistato da Sky Sport. Ma è in dubbio la sua presenza per i prossimi impegni dei blucerchiati: “Ho un po’ di fastidio al flessore, spero che i controlli escano positivi per esserci con la Roma mercoledì. Ormai siamo lì, quindi è giusto provare a centrare l’Europa League: deve essere un peso piacevole, che non ci penalizzi. poi meglio lottare per questo che per non retrocedere. Dobbiamo essere bravi a trascinare i tifosi come loro trascinano noi”.

Fonte: SkySport

Commenti