Gli interventi di Ciro Troise, Francesco Repice e Gerard Ohlinger a Radio Crc

In diretta a ‘Un Calcio Alla Radio’, trasmissione di Umberto Chiariello in onda su Radio CRC, è intervenuto Ciro Troise, giornalista Corr. Mezzogiorno: “Nella formazione del Napoli, gli unici dubbi riguardano Maksimović -Ruiz, Insigne-Mertens. Anche se faccio fatica ad immaginare Lorenzo Insigne fuori dalla partita ad oggi più importante della stagione.Al momento, Zielinski è l’uomo chiave della squadra perchè è in ottima forma e ha capito bene cosa cerca l’allenatore. Sta facendo un percorso di crescita che individuò Ancelotti all’inizio quando lo mise tra gli intoccabili insieme a Koulibaly ed Insigne. Diawara non sta trovando lo spazio per giocare anche perchè ci sono delle gerarchie ben precise; forse, in campionato, per valorizzare la rosa giocherà ma se arrivasse un’offerta, il Napoli valuterà il da farsi. Mertens, al momento, è dietro a Milik e Insigne perchè il Napoli senza Lorenzo faccio fatica a pensarlo mentre Milik è il futuro della squadra poichè è un riferimento solido per il gioco di Ancelotti. Mertens non segna da un pò di tempo, da Bologna. Credo che possa dire la sua, comunque”.

In diretta a ‘Un Calcio Alla Radio’, trasmissione di Umberto Chiariello in onda su Radio CRC, è intervenuto Francesco Repice, Radio RAI: “Le coppe europee sono importanti ma non credo che Ancelotti e Allegri siano a rischio. In questi ultimi minuti sta maturando l’idea dell’esonero di Di Francesco. All’aereoporto portoghese c’è stata una contestazione dei tifosi verso i giocatori. La Roma arriverà, credo, tra il 3 e il 4 posto ma quanto sta avvenendo mette le basi per un sostituto con Donadoni per tre mesi e poi, si vedrà. Le idee chiare non ci sono nè a Trigoria nè a Boston nè a Cape Town. Il doppio confronto con il Salisburgo non è una partita. Il Napoli è più forte e deve pensare a vincere l’Europa League. Il fuoriclasse è l’allenatore e poi, ci sono dei calciatori superiori come Zielinski e Ruiz. Se un allenatore come Ancelotti entra nello spogliatoio con credibilità, mette i giocatori nelle condizioni di far esplodere il loro talento con tranquillità attraverso concetti semplici”.

In diretta a ‘Un Calcio Alla Radio’, trasmissione di Umberto Chiariello in onda su Radio CRC, è intervenuto Gerard Ohlinger, Salzsburg Nachrichten: “Il Salisburgo è simile al Liverpool. Ci sono delle connessioni come il modo di giocare, anche se la rosa è diversa. Marco Rose ha assorbito gli stessi principi di Klopp, essendo stato allenato da lui. Il calciatore più pericoloso è Dabbur ma ce ne sono degli altri validi. Carlo Ancelotti non saprà la formazione del Salisburgo fino all’ultimo momento perchè possibili cambiamenti potranno esserci senza intaccare la qualità in campo

Commenti