Verso Napoli vs Atalanta, primo scontro diretto per gli azzurri

Sabato pomeriggio, il Napoli, al San Paolo, contro l’Atalanta, per la quarta giornata,  riaprirà le danze del campionato dopo l’inutile e dannosa parentesi internazionale della Nations League. Quella con gli orobici di Gasperini rappresenta il primo test probante, nonchè il primo scontro diretto di questa stagione. Il tecnico calabrese appare intenzionato a riproporre ancora il 4-2-3-1, modulo che ha prodotto finora ottimi risultati, tuttavia con squadre di medio- bassa classifica. Tale modulo permette la coesistenza di due campioni come Mertens e Osimhen. La tifoseria partenopea è curiosa di vedere all’opera il neo acquisto Bakayoko, e non è detto che Gattuso non lo possa impiegare, subito, da titolare. Al momento sembra però esserci un ballottaggio tra il francese ex Milan e Lobotka. Un testa a testa, a centrocampo, che non può far che bene alla squadra. Nel caso in cui Bakayoko fosse ritenuto nelle giuste condizioni di forma, l’allenatore azzurro  non esiterebbe a buttarlo nella mischia dal primo minuto. La gara contro, probabilmente la compagine più in forma del momento, come dimostrano i roboanti risultati, ovviamente rappresenta un ostacolo molto difficile, però il Napoli visto ultimamente sembra essere all’altezza degli avversari, pur essendo privo di due pilastri come Insigne e Zielinsky. Un successo sui nerazzurri darebbe la conferma che questa squadra è attrezzata per competere per il vertice della classifica, assieme alla stessa Atalanta, alla Juve e all’Inter.

Commenti