Caserta alla vigilia di Benevento-Cosenza: “ Non dobbiamo forzare le giocate per non esporci alle loro ripartenze”

Il Benevento deve incamerare punti preziosi per la classifica. Per farlo deve battere il Cosenza che, in un certo senso, possiamo definire la rivelazione di questo campionato. Ecco alcune affermazioni di mister Caserta alla vigilia del match che si disputerà alle 14.

Il Cosenza è una squadra che è partita in ritardo a causa del ripescaggio. L’allenatore non lo conosco ma i risultati che ha fatto si vedono. Conosco il direttore ed è molto preparato. In pochi giorni ha messo su una buona squadra, che ti lascia pochissimi spazi ed  è brava a ripartire. Dovremo essere bravi a non concedere ripartenze e restare concentrati perchè abbiamo la frenesia di chiudere le gare. Al minimo errore prendiamo gol e dobbiamo cercare di concedere il meno possibile all’avversario. Dobbiamo pensare alla partita di domani e non alle altre che avremo in casa. Al Vigorito, spesso, vengono a giocare con un atteggiamento diverso.

Quando troveremo squadre che verranno a giocare con dieci uomini sotto la linea della palla dovremo essere bravi a non forzare le giocate per non esporci alle ripartenze. Le valutazioni su chi giocherà le faccio in base a quello che vedo durante la settimana. Le partite si possono vincere anche sui calci piazzati, con l’inserimento dei centrocampisti o con i gol dei difensori. Quello che dobbiamo cercare è portare alla conclusione più uomini possibili”.

Commenti
avatar

Claudio Donato

Claudio Donato, giornalista-pubblicista. Al suo attivo già diverse collaborazioni con varie testate giornalistiche.