ANTEPRIMA PARTITA NAPOLI vs ATALANTA

Vigilia di campionato per gli azzurri di Spalletti che, domani sera, davanti al proprio pubblico affronteranno l‘Atalanta dell’ex Zapata, quarta in classifica, con ambizioni di scudetto. Un vero scontro al vertice che potrebbe dare nuovi segnali a questa stagione che vede ben quattro squadre in pochi punti a contendersi il tricolore. Il Napoli è reduce dalla partita agrodolce con il Sassuolo, mentre i bergamaschi giungono nella città partenopea col biglietto da visita di quattro successi di fila. Se gli uomini del tecnico toscano, ancora primi da soli, stanno conducendo un’ottima annata, altrettanto si può dire della Dea che ha quasi sempre convinto, confermandosi ancora una volta  tra le big della Serie A.  Insomma si tratta di un’avversaria che darà filo da torcere, fino al termine, a tutte le pretendenti al titolo 2021/22. Purtroppo i padroni di casa, attualmente sono alle prese con tanti infortuni, non ultimo quello del senegalese Koulibaly, che dovrà restare fermo ai box per molte partite. Preoccupano anche le condizioni di Fabian, la cui presenza, domani è tutta da valutare. Insigne, anch’egli uscito malconcio nel match di mercoledì, invece, dovrebbe farcela. Qualche assenza anche tra la squadra nerazzurra, Gasperini conta di recuperare Gosens in extremis, fermo da quasi due mesi. Il tedesco, infatti, è tornato ad allenarsi con i compagni e forse  sarà lanciato nella mischia, al Maradona, in corso d’opera. Alla luce di tali indicazioni azzardiamo le probabili formazioni:

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui; Lobotka; Fabian Ruiz?; Politano, Zielinski, Insigne; Mertens.

Atalanta (3-4-2-1): Musso; Toloi, Demiral, Palomino; Zappacosta, de Roon, Freuler, Maehle; Ilicic, Pasalic; Zapata.

Come di consueto, adesso, diamo i numeri di questa sfida. Partenopei e bergamaschi si sono incontranti, in precedenza, in massima serie, complessivamente, giusto in 100 occasioni. Il bilancio vede in vantaggio gli azzurri con 44 vittorie contro 28, mentre ancora 28 sono stati i risultati nulli. Se prendiamo in considerazione solo le partite giocate all’ombra del Vesuvio, il vantaggio dei padroni di casa è ancora più netto, infatti, il Napoli vanta ben 34 vittorie contro solo 6 degli ospiti. Infine 10 i pareggi. Nelle ultime  stagioni, tuttavia, la supremazia dei partenopei non è stata così schiacciante, dal momento che gli atalantini, in questo periodo, hanno collezionato 2 vittorie, 2 pari e 4 sconfitte. Nello scorso campionato il Napoli si impose con uno squillante 4-1. Concludiamo affermando che quello di domani sarà certamente un bellissimo duello dove chi oserà di più vincerà la gara.

Commenti