IN EVIDENZANEWSPIANETA CALCIOSERIE C

Gara intensa allo stadio ‘Iacovone’: termina 2-2 tra Taranto e Benevento

Il Benevento è in fiducia ma vuole continuare la sua striscia positiva di risultati. Ad attenderlo c’è la dura trasferta di Taranto, gara valida per la 23^ giornata del campionato di serie C. 

Strega alla ricerca di un poker di vittorie mentre il club jonico cerca di mettersi alle spalle la sconfitta di Messina.  Queste le due formazioni iniziali che scenderanno in campo allo stadio “Iacovone”. 

Padroni di casa con Vannucchi in porta, Luciani, Miceli, Riggio a comporre il terzetto difensivo. A centrocampo Vailetti, Zonta, Calvano, Ferrara. Tridente offensivo con Orlando, De Marchi, Kanoutè. 

Il Benevento risponde con Paleari tra i pali, Berra, Capellini, Pastina in difesa. Linea mediana con Improta, Agazzi, Talia, Benedetti. In avanti Ciano, Lanini e Starita. 

Arbitra il match Turrini della sezione di Firenze

La gara

Prima del match le squadre osservano un minuto di raccoglimento per la scomparsa di Gigi Riva.

Il Taranto mostra subito un atteggiamento aggressivo ma è il Benevento ad essere letale e non perdona con Berra. Il difensore sigla il vantaggio con un bel piattone sugli sviluppi di un angolo battuto da Ciano al 6’.

Il pari dei padroni di casa arriva al 14′ con un calcio di rigore per un intervento falloso di Pastina su De Marchi. Dagli undici metri va Kanoutè che con freddezza spiazza Paleari. Qualche attimo prima, lo stesso Paleari aveva salvato il gol del pareggio su una conclusione di De Marchi, frutto di un errore di Capellini.

Al 29′, su palla inattiva, è Capellini a colpire il pallone di testa e a mettere i brividi al portiere del Taranto. E’ Talia a provare la conclusione al 35′ ma il pallone termina a lato di poco. Il primo tempo si chiude dopo un minuto di recupero.

Nella ripresa mister Capuano manda in campo subito Enrici e Simeri per Riggio e De Marchi. Tiro di Agazzi al 48′: il centrocampista calcia all’interno dell’area di rigore ma non centra la porta. Stupendo lampo di Ciano: al 51′ ammutolisce lo ‘Iacovone’ con una conclusione dalla distanza che non lascia scampo a Vannucchi e porta la Strega in vantaggio.

Al primo vero affondo della ripresa, il Taranto trova il pareggio con Simeri che di testa approfitta di una sponda del solito Kanoutè e realizza il 2-2 al 59′.

Auteri inserisce Ciciretti al posto di Starita al 60′.

La rete galvanizza il Taranto che spinge sulle ali dell’entusiasmo. Il Benevento prova a spezzare il ritmo e al 62′ si fa vedere con un tiro di Lanini che impegna Vannucchi.

Conclusione di Miceli al 72′ e Paleari blocca senza grandi problemi.

Ancora un cambio per la Strega che getta nella mischia Simonetti al posto di Benedetti al 65′. Nuovi cambi per il Benevento che sostituisce Ciano e Improta con Marotta e Masciangelo al 73′.

Nel Taranto è costretto a uscire Kanoutè per un poroblema muscolare. Al suo posto entra Fabbro al 79′. Capuano tenta anche la carta Panico che sostituisce Ferrara all’82’. Entra Fiorani nel Taranto, che al 90′ rileva Zonta. L’arbitro concede cinque minuti di recupero nei quali Simeri ha la grande occasioni di segnare il gol vittoria con una ripartenza al 94′. Il suo tentativo di pallonetto, però, viene intercettato da Paleari. Match molto intenso. Non riesce al Benevento il poker consecutivo di vittorie, ma è sicuramente un pareggio importante.

Tabellino

Taranto (3-4-3): Vannucchi; Luciani, Miceli, Riggio (1’st Enrici); Vailetti, Zonta (45’st Fiorani), Calvano, Ferrara (37’st Panico); Orlando, De Marchi (1’st Simeri), Kanouté (29’st Fabbro). A disp.: Loliva, Samele, Hysaj, Papaserio, Travaglini, Capone. All.: Capuano

Benevento (3-4-3): Paleari; Berra Capellini, Pastina; Improta (28’st Masciangelo), Capellini, Pastina; Improta, Agazzi, Talia, Benedetti (20’st Simonetti); Ciano (28’st Marotta), Lanini, Starita (15’st Ciciretti). A disp.: Nunziante, Manfredini, Kubica, Ferrante, Pinato, Rillo, Viscardi, Terranova, Carfora, Bolsius. All.: Auteri

Marcatori: 6′ Berra, 14′ Kanouté su rig., 51′ Ciano, 59” Simeri

Ammoniti: Riggio, De Marchi, Pastina, Berra, Talia, Panico.

Commenti
Segui il canale PianetAzzurro.it su WhatsApp, clicca qui
avatar

Claudio Donato

Claudio Donato, giornalista-pubblicista. Al suo attivo diverse collaborazioni con varie testate giornalistiche.