Prima vittoria esterna per il Napoli di Sarri, domenica tocca al Milan

SarriConferenzaEuropaLeagueAlla fine è sempre la qualità che fa la differenza. Il Napoli debutta con una vittoria in trasferta in Europa League. Supera il Legia Varsavia per 2-0, le firme sono di Mertens e di Higuain. Il Pipita in soli quindici minuti, subentra a Callejon e nel finale, mette anche il suo sigillo alla prima vittoria in trasferta dell’era Sarri. Lo stadio del Legia Varsavia è una coreografia di fuochi e di bandiere. Il coro: «Napoli merda» rende però lo spettacolo indecoroso. Sono tutti vestiti di bianco, in stridente contrasto con il settore ospiti dove le poche centinaia di tifosi arrivati da Napoli sono di nero vestiti. Primo colpo in trasferta dell’era Sarri e Napoli capolista del girone di Europa League. Una vittoria che attesta il cammino di crescita del Napoli. Ora testa al campionato, domenica sera a San Siro c’è una sfida altrettanto importante, quella contro il Milan. La squadra rientra stamattina a Milano e sarà in ritiro fino a domenica. Agli azzurri si aggregheranno Insigne, Hamsik e Hysaj non convocati per la trasferta in Polonia.

Corriere del Mezzogiorno

Commenti

Questo articolo è stato letto 543 volte